L’Affermazione che Non C'è Dio è una Fuga da Tutte le Realtá


Secondo le ultime statistiche disponibili, circa il 15-30% delle popolazioni del mondo sono agnostiche o ateiste. Gli atei e gli agnostici sono definiti come:

agnostico [a-gnò-sti-co] agg., s. (pl.m. -ci, f. -che) 
sostantivo 
1. qualcuno che nega che l'esistenza di Dio è dimostrabile: qualcuno che crede che sia impossibile sapere se esiste o meno Dio 
2. qualcuno che nega che qualcosa è conoscibile: qualcuno che dubita che una domanda abbia una risposta corretta o che qualcosa possa essere completamente compresa Sono un agnostico riguardo gli alieni spaziali. [Metá XIX secolo. < a-2 + gnostic] -a-gnò-sti-co, aggettivo -ag•nos•ti•cal•ly, avverbio in inglese

Microsoft® Encarta® 2009. © 1993-2008 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

ateo 
[à-te-o] agg., s. 
(plurale a•the•ists in inglese) 
sostantivo 
non credente in Dio o in divinità: qualcuno che non crede in Dio o nelle divinità

Microsoft® Encarta® 2009. © 1993-2008 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.

Mentre è vero che ci sono mali che nella storia dell'umanità sono stati compiuti da alcune persone che "presumibilmente" sono credenti nell'esistenza di Dio, i peggiori del male sono stati fatti da coloro che negarono l'esistenza di Dio.

SALMI 53:1 
Lo stolto ha detto nel suo cuore: Non c'è Dio. Si sono corrotti, si son resi abominevoli con la loro malvagità, non v'è alcuno che faccia il bene.

Questa è stata l'osservazione del compositore di salmi Davide. La stessa osservazione è stata scritta da un altro scrittore biblico molte centinaia di anni dopo Davide. In Romani 3:10-18, l'apostolo Paolo ha dichiarato categoricamente:

10 siccome è scritto: Non v'è alcun giusto, neppure uno. 
11 Non v'è alcuno che abbia intendimento, non v'è alcuno che ricerchi Dio. 
12 Tutti si sono sviati, tutti quanti son divenuti inutili. Non v'è alcuno che pratichi la bontà, no, neppur uno. 
13 La loro gola è un sepolcro aperto; con le loro lingue hanno usato frode; v'è un veleno di aspidi sotto le loro labbra. 
14 La loro bocca è piena di maledizione e d'amarezza. 
15 I loro piedi son veloci a spargere il sangue. 
16 Sulle lor vie è rovina e calamità, 
17 e non hanno conosciuto la via della pace. 18 Non c'è timor di Dio dinanzi agli occhi loro.

In I Timoteo 6:10, l'apostolo Paolo ha spiegato che l'amore del denaro è radice di ogni male:

Poiché l'amor del danaro è radice d'ogni sorta di mali; e alcuni che vi si sono dati, si sono sviati dalla fede e si son trafitti di molti dolori.

Ma Paolo era coerente nel dire che tutto il male non viene solo dall'amore del denaro come dice il versetto, l'amore del denaro è "radice d’ogni sorta di mali", e non "la radice d’ogni sorta di mali" perché "la radice d’ogni sorta di mali" è negare l'esistenza di Dio o non riconoscere l'esistenza di Dio.
 
ROMANI 1:28-32 
28 E siccome non si son curati di ritenere la conoscenza di Dio, Iddio li ha abbandonati ad una mente reproba, perché facessero le cose che sono sconvenienti, 
29 essendo essi ricolmi d'ogni ingiustizia, malvagità, cupidigia, malizia; pieni d'invidia, d'omicidio, di contesa, di frode, di malignità; 
30 delatori, maldicenti, abominevoli a Dio, insolenti, superbi, vanagloriosi, inventori di mali, disubbidienti ai genitori, 
31 insensati, senza fede nei patti, senza affezione naturale, spietati; 
32 i quali, pur conoscendo che secondo il giudizio di Dio quelli che fanno codeste cose son degni di morte, non soltanto le fanno, ma anche approvano chi le commette.

Hitler senza Dio ha assassinato milioni di ebrei innocenti. Mentre altri tiranni confessano di conoscere Dio, i loro atti di crudeltà e di ingiustizia negano la loro affermazione.

TITO 1:16 
Fanno professione di conoscere Iddio; ma lo rinnegano con le loro opere, essendo abominevoli, e ribelli, e incapaci di qualsiasi opera buona.

Polpot (un ateo, leader del movimento comunista cambogiano conosciuto come Khmer Rouge) aveva ucciso probabilmente almeno 1,5 milioni di persone e potrebbero essere stati 3 milioni.

Iosif Stalin (ateo, segretario generale del Partito Comunista del Comitato Centrale dell'Unione Sovietica) era un tiranno che aveva assassinato milioni di persone. Aveva iniziato una serie di "purghe o epurazione" in cui sono morti milioni di persone. Le purghe sono conosciute come Le Grandi Purghe. Il dittatore sovietico aveva detto: "Sai, ci stanno ingannando, non esiste Dio ... tutto questo discorso su Dio è pura sciocchezza". (E. Yaroslavsky, Landmarks in the Life of Stalin) /(E. Yaroslavsky, punti di riferimento nella Vita di Stalin)

Adolf Hitler (leader nazista, senza inclinazione religiosa) è il responsabile dell'assassinio di circa 6 milioni di ebrei durante la seconda guerra mondiale

Fonte: http://www.localhistories.org/tyrants.html http://www.adherents.com/people/ps/Joseph_Stalin.html

La credenza nel vero Dio arrecherà male all'umanità? Egli disse:

“Non uccidere.” ( Eso. 20:13) 
“Non commettere adulterio.” (Eso. 20:14) 
“Onora tuo padre e tua madre…” (Eso. 20:12) 
“Non rubare..” (Eso. 20:15) 
“Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei,” (Efe. 5:25)

Credere nel Dio che comanda tutte queste cose renderà la società umana più umana. C'è saggezza e prudenza nel credere in Dio come dettano tutte le aree di logica invece di negare la Sua esistenza. Negare Dio è negare il principio della scienza e della logica che nulla accade senza una causa.

ROMANI 1:19-20 
19 infatti quel che si può conoscer di Dio è manifesto in loro, avendolo Iddio loro manifestato; 
20 poiché le perfezioni invisibili di lui, la sua eterna potenza e divinità, si vedon chiaramente sin dalla creazione del mondo, essendo intese per mezzo delle opere sue;

Le meraviglie dell'universo creato dimostrano l'esistenza del Magnifico Creatore. Negare Dio è negare il dettato della coscienza umana che c'è qualcuno più grande di noi! (esseri umani)!

ROMANI 2:14-15 
14 Infatti, quando i Gentili che non hanno legge, adempiono per natura le cose della legge, essi, che non hanno legge, son legge a se stessi; 
15 essi mostrano che quel che la legge comanda è scritto nei loro cuori per la testimonianza che rende loro la coscienza, e perché i loro pensieri si accusano od anche si scusano a vicenda.

L'incapacità di un uomo di raggiungere lo stato che egli perfettamente desidera, dimostra il fatto che è stato creato da qualcuno superiore al suo potere; pur comprendendo lo scopo del Creatore, consentendo la presenza di infermità nel suo essere, ciò gli farà capire quanto grande è il suo Creatore.

ROMANI 9:20-21 
20 Piuttosto, o uomo, chi sei tu che replichi a Dio? La cosa formata dirà essa a colui che la formò: Perché mi facesti così? 
21 Il vasaio non ha egli potestà sull'argilla, da trarre dalla stessa massa un vaso per uso nobile, e un altro per uso ignobile?

II CORINZI 12:7-10 
E perché io non avessi ad insuperbire a motivo della eccellenza delle rivelazioni, m'è stata messa una scheggia nella carne, un angelo di Satana, per schiaffeggiarmi ond'io non insuperbisca. 
Tre volte ho pregato il Signore perché l'allontanasse da me; 
ed egli mi ha detto: La mia grazia ti basta, perché la mia potenza si dimostra perfetta nella debolezza. Perciò molto volentieri mi glorierò piuttosto delle mie debolezze, onde la potenza di Cristo riposi su me. 
10 Per questo io mi compiaccio in debolezze, in ingiurie, in necessità, in persecuzioni, in angustie per amor di Cristo; perché, quando son debole, allora sono forte.

È PROBABILE CHE NON ESISTE ALCUN DIO, È UNA FUGA DA TUTTE LE REALTÀ. 

Perché? (Continua…) Clicca qui per la seconda parte di questo blog.

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

0 commenti:

La Verità è la Verità —  Se è Tutta la Verità

7/24/2017 0 Commenti


Ho visto [una volta] una parte del famoso talk show “Oprah”, e la mia curiosità e attenzione sono state catturate quando alcuni del pubblico sembrano aver “conquistato” la conduttrice quando hanno insistito sul fatto che l'unico modo per arrivare al paradiso è attraverso il Signore Gesù Cristo. Ciò che dicono è “una” verità.

GIOVANNI 14:6 
Gesù gli disse: Io son la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.

L'eloquenza e l'intelligenza di Oprah si manifestano nelle sue argomentazioni, quando disse: “Cosa ne saranno di quelle persone che non hanno sentito parlare di Gesù?”

Oprah aveva ragione, dopo tutto. È solo successo che lei non voleva entrare in discussioni religiosi con il suo pubblico; ma quello che stava dicendo è la realtà. Ci sono paesi di oggi, come in passato, in cui il nome del Signore Gesù non è stato sentito — il Suo vangelo, non viene predicato. Ci sono innumerevoli persone innocenti che muoiono ogni giorno in questi luoghi, che non hanno la fortuna di avere una copia della Bibbia o di ascoltare la predicazione del Vangelo — il vero Vangelo. Tanto più, ci sono paesi infiltrati dai falsi profeti che predicano il falso Cristo e Gesù.

MATTEO 24:4-5, 24 
E Gesù, rispondendo, disse loro: Guardate che nessuno vi seduca. 
Poiché molti verranno sotto il mio nome, dicendo: Io sono il Cristo, e ne sedurranno molti 
24 perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno gran segni e prodigî da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti.


Oprah (al centro) conosciuta come la “Regina del Talkshow”

Anche se avete sentito parlare di Gesù, ma il Gesù che vi è stato introdotto è il falso Gesù o il falso Cristo, e il leader religioso è un falso profeta, ci sono possibilità che tu possa andare in paradiso?

MATTEO 15:14 
Lasciateli; sono ciechi, guide di ciechi; or se un cieco guida un altro cieco, ambedue cadranno nella fossa.

2 CORINZI 11:4 
Infatti, se uno viene a predicarvi un altro Gesù, diverso da quello che abbiamo predicato noi, o se si tratta di ricevere uno Spirito diverso da quello che avete ricevuto, o un Vangelo diverso da quello che avete accettato, voi ben lo sopportate!

GALATI 1:8 
Ma quand'anche noi, quand'anche un angelo del cielo vi annunziasse un vangelo diverso da quello che v'abbiamo annunziato, sia egli anatema.

Sarebbe stato meglio se non aveste sentito parlare di Gesù che credere in un Cristo o Gesù contraffatto dai leader religiosi che ingannano e mentono.

2 PIETRO 2:21 
Perché sarebbe stato meglio per loro non aver conosciuto la via della giustizia, che, dopo averla conosciuta, voltar le spalle al santo comandamento che era stato dato loro.

Oprah chiese al pubblico: “Se tu fossi in qualche parte sul pianeta e non avessi mai sentito il nome di Gesù, eppure vivi con un cuore amorevole; eppure vivi come Gesù avrebbe voluto che tu vivessi; vivi per lo stesso scopo per cui Gesù è venuto al pianeta ... non puoi andare in paradiso, cosa ne pensi?” 

Queste sono domande valide che richiedono risposte bibliche oneste, che sono state ignorate dal pubblico per la loro mancanza di comprensione delle Scritture.

Biblicamente, ci sono quelli che non hanno udito la legge, ma saranno giustificati.

ROMANI 2:13-15 
13 poiché non quelli che ascoltano la legge son giusti dinanzi a Dio, ma quelli che l'osservano saranno giustificati. 
14 Infatti, quando i Gentili che non hanno legge, adempiono per natura le cose della legge, essi, che non hanno legge, son legge a se stessi; 
15 essi mostrano che quel che la legge comanda è scritto nei loro cuori per la testimonianza che rende loro la coscienza, e perché i loro pensieri si accusano od anche si scusano a vicenda.

Esiste un “istinto divino” nella coscienza e nel cuore umano, in parallelo con l'istinto naturale che Dio ha donato al nostro essere. In occasioni in cui una persona non ha avuto la possibilità di ascoltare la legge, ma fa le “cose” o l “essenza” della legge scritta da Dio nel cuore della famiglia umana, sarà giustificata o salvata, quindi può andare in paradiso. In realtà, tale persona può avere maggiori possibilità di andare in paradiso rispetto a quelli che, dopo aver ascoltato la legge — di Gesù, di Dio, e dispone di una copia della Bibbia, ma non segue la legge.

Dio è un Dio di giustizia, di equità, di saggezza insondabile, e di amorevole gentilezza. Non così tanti predicatori dei nostri tempi lo sanno. In realtà, per la loro ignoranza della sapienza di Dio, ingannano le persone a credere che solo coloro che appartengono alla loro chiesa meriteranno la salvezza o andranno in cielo.

Questo è stato preso da un libro Cattolico intitolato “Dottrina e Pratica di Religione”.


Questo è preso dal Iglesia Ni Cristo (INC), pubblicazione ufficiale dal titolo “Pasugo”.

È un idiozia affermare ciò, quando non avete ancora raggiunto un determinato paese, e non avete predicato Gesù, e poi dire che solo coloro che appartengono alla vostra chiesa o gruppo sarà salvato. In Medio Oriente, negli Emirati Arabi Uniti (UAE), nella maggior parte della Cina, in India, in Africa, e in quasi tutti i continenti del globo, il nome di Gesù non è conosciuto da miliardi di persone e ancora migliaia di innocenti e persone di buon cuore muoiono ogni giorno. Non c'è un modo per loro di andare in paradiso? La buona notizia è: Ce n’è!

Mentre è vero che Gesù disse che Egli è la via, la verità e la vita: nessuno giunge al Padre se non per mezzo di Lui, questo è vero per coloro che hanno ascoltato gli insegnamenti di Gesù: Questa affermazione è sicuramente “una” verità; Ma, per coloro che non hanno creduto perché non hanno sentito parlare di Gesù (la fede viene dall’udire). (Romani 10:17) Così la fede viene dall’udire e l’udire si ha per mezzo della parola di Cristo... Non c'è modo per loro di andare in paradiso?

1 TIMOTEO 4:10 
(infatti per questo fatichiamo e combattiamo): abbiamo riposto la nostra speranza nel Dio vivente, che è il Salvatore di tutti gli uomini, soprattutto dei credenti.

Voglio farvi notare la frase “soprattutto dei credenti”. Dio, nella Sua giustizia e onnipotenza può salvare anche coloro che non sono stati in grado di credere o non hanno la capacità di credere. Vi faccio alcuni esempi irrefutabili:

I neonati e i bambini andranno in paradiso, anche se loro non hanno la capacità di credere.

EBREI 5:13 
Perché chiunque usa il latte non ha esperienza della parola della giustizia, poiché è bambino;

MATTEO 19:14 
Ma Gesù disse: "Lasciate i bambini, non impedite che vengano da me, perché il regno dei cieli è per chi assomiglia a loro".

Rifiutate il “limbo” della Chiesa Cattolica, perché è senza-senso e non è nella Bibbia.

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

0 commenti:

A Dio Sia la Gloria per Sempre!

7/24/2017 0 Commenti


Questa è una risposta a un commento fatto da un certo Sig. Renato Salvador sul mio articolo pubblicato lo scorso 24 ottobre 2007 intitolato "L'Origine dell'Umanità". Il suo commento è il seguente:

In ogni modo normale per una persona che è un ammiratore di una persona, è difficile non condividere la propria testimonianza e sentimenti verso qualcuno a cui si crede valga la pena lodare. E quello sono io per Frat. Eli Soriano. Non lo so, ma può essere troppo parlare in questo modo o può anche annoiare i lettori per il mio vero sentimento positivo verso di te, Frat. Eli. Prima, respingevo quelle osservazioni e lodi che stavo leggendo qui su di te perché ci sono segni che ritengo siano testimonianze dei membri della tua organizzazione. Ora, credo, non posso biasimarli. Se vale veramente la lode allora non c'è modo di opporsi a questo. Nel leggere alcuni dei tuoi sentimenti più personali qui, come questo recente articolo che hai scritto, era così chiaramente scritto, vivido ed esplorativo. Mi dà un turbinio di pensiero su come hai trovato una tale storia semplice e stupefacente riguardo un pezzo della tua vita, e riuscire a trasformarla in un qualche miracolo che mi tocca dentro. Sì, mentre scrivo questi commenti, le lacrime mi scorrono sul viso. Non potevo fermarle. E credo, solo una persona abbastanza sincera potrebbe spingermi in lacrime, come te.

Renato Salvador

Caro Fratello Renato,

Non è mai peccato lodare e onorare chiunque sia lodevole e onorevole.

ROMANI 13:7 
Rendete a tutti quel che dovete loro: il tributo a chi dovete il tributo; la gabella a chi la gabella; il timore a chi il timore; l'onore a chi l'onore.

Anche gli scrittori ispirati delle Sacre Scritture come l'evangelista Luca usarono termini di lode all'uomo peccatore.

LUCA 1:1-3 
Poiché molti hanno intrapreso ad ordinare una narrazione de' fatti che si son compiuti tra noi, 
2 secondo che ce li hanno tramandati quelli che da principio ne furono testimoni oculari e che divennero ministri della Parola, 
è parso bene anche a me, dopo essermi accuratamente informato d'ogni cosa dall'origine, di scrivertene per ordine, o eccellentissimo Teofilo,

Certamente, Teofilo, come indica il nome, è un Gentile, che secondo gli standard ebraici, non merita alcuna lode o onore, ma l'evangelista lo ha chiamato "eccellentissimo". "Eccellentissimo" qui certamente non significa eccellente rispetto a tutti gli esseri umani, ma, forse tra i suoi compagni. Il rispetto e l'onore sono dovuti a tutti gli uomini secondo le norme cristiane.

1 PIETRO 2:17 
Onorate tutti. Amate la fratellanza. Temete Iddio. Rendete onore al re.

Nell'Antico Testamento il rispetto e l'onore furono comandati da Dio di essere dati ai genitori.

DEUTERONOMIO 5:16 
Onora tuo padre e tua madre, come l'Eterno, l'Iddio tuo, ti ha comandato, affinché i tuoi giorni siano prolungati, e tu sii felice sulla terra che l'Eterno, l'Iddio tuo, ti dà.

Ovviamente questo comandamento è stato cambiato quando l'apostolo Pietro scrisse agli ebrei, osservatori delle leggi del Vecchio Testamento, ad "onorare tutti gli uomini", non solo i genitori.

EBREI 8:13 
Dicendo: Un nuovo patto, Egli ha dichiarato antico il primo. Ora, quel che diventa antico e invecchia è vicino a sparire.

EBREI 7:12 
Poiché, mutato il sacerdozio, avviene per necessità anche un mutamento di legge.

Non vedo alcun motivo per cui sarà un peccato per i membri della Chiesa di Dio Internazionale se onoreranno e rispetteranno la persona di fratello Eli Soriano.

EBREI 13:7 
Ricordatevi dei vostri conduttori, i quali v'hanno annunziato la parola di Dio; e considerando com'hanno finito la loro carriera, imitate la loro fede.

EBREI 13:17 
Ubbidite ai vostri conduttori e sottomettetevi a loro, perché essi vegliano per le vostre anime, come chi ha da renderne conto; affinché facciano questo con allegrezza e non sospirando; perché ciò non vi sarebbe d'alcun utile.

Ora, sono obbligato dalla situazione a insegnare questa parte della verità nella dottrina cristiana! Mai nei miei cinquantatré anni nel ministero ho insegnato né incoraggiato nessuno a trattarmi come qualcuno di importante; di fatto rimane fino ad ora (questa è la mia convinzione e Dio è mio testimone), io sono nessuno.

EFESINI 3:8 
A me, dico, che son da meno del minimo di tutti i santi, è stata data questa grazia di recare ai Gentili il buon annunzio delle non investigabili ricchezze di Cristo,

Se il grande Apostolo Paolo ha creduto di essere meno del minimo di tutti i santi nei suoi tempi, credo di essere meno di tutti i santi di tutti i tempi. La mia coscienza è guidata dalla mansuetudine insegnata dal Signore Gesù.

LUCA 17:10 
Così anche voi, quand'avrete fatto tutto ciò che v'è comandato, dite: Noi siamo servi inutili; abbiam fatto quel ch'eravamo in obbligo di fare.

Se dopo aver fatto TUTTO, un servo deve confessare di essere un servo inutile, allora dopo aver solo iniziato ciò quello che  sono obbligato a fare, posso dire che io sono anche meno di un servo inutile. Nella maggior parte dei casi, ho rifiutato di essere chiamato "sir" come altri leader religiosi amano sentire dai loro membri. Sir è una vecchia parola arcaica che significa "signore".

sire [sīr]
verbo transitivo (participio passato e passato, presente participio sir·ing in inglese, terza persona presente singolare) progenie del padre: padre giovane, specialmente animali

sostantivo (plurale sires in inglese/signori in italiano) 
1. genitore maschio di animali a quattro zampe: il genitore maschio di un animale a quattro zampe, in particolare un animale domestico come uno stallone o un toro 
2. rivolto a re o signore: una forma rispettosa di rivolgimento per un re o un signore (arcaico)

[XII secolo. Via Francese < Latino antico]

Tutta la congregazione a cui parlo settimanalmente è testimone di questo fatto.

Quando ho iniziato a scrivere articoli per questo sito blog, le lettere con le lodi continuano ad arrivare in massa, i cui scrittori non conosco personalmente. Non so nemmeno se siano membri (o no) della Chiesa di Dio Internazionale. Ho sempre voluto impedire loro di ringraziarmi e di onorarmi in alcun modo. Non mi sento a mio agio a essere lodato o onorato da uomini che mi considerano come loro leader; ma i versetti nelle Scritture hanno impedito alle mie mani di scrivere qualcosa per fermarli. Da anni mi sto esercitando a far propendere la mia coscienza verso le Scritture.

ATTI 24:16 
Per questo anch'io m'esercito ad aver del continuo una coscienza pura dinanzi a Dio e dinanzi agli uomini.

È Dio che ha detto che un cristiano deve onorare tutti gli uomini. Sono un uomo, anche se non sono ‘nessuno’, ma come minimo, sono ancora un uomo. Non voglio (né vorrò mai) avere una coscienza di offesa verso Dio che permette ad ogni uomo di essere onorato. Dio non è un Dio che afferra tutti gli onori. Sa anche come onorare e rispettare gli uomini.

SALMI 138:6 
Sì, eccelso è l'Eterno, eppure ha riguardo agli umili, e da lungi conosce l'altero.

Ma in fin dei conti, è nostro dovere come esseri umani peccatori, coscienti delle nostre infermità e manchevolezze, restituire a Dio tutte le lodi, l'onore e la gloria per sempre. Amen.

1 TIMOTEO 6:16 
il quale solo possiede l'immortalità ed abita una luce inaccessibile; il quale nessun uomo ha veduto né può vedere; al quale siano onore e potenza eterna. Amen.

Ai miei lettori, lasciatemi consigliarvi una volta per tutte  di ringraziare e onorare Dio per qualsiasi verità o saggezza che potete imparare nella lettura degli articoli di questo sito blog, dopotutto questa è la coscienza dei grandi "uomini della fede" da cui ho imparato questa virtù di considerarmi come nessuno!

ATTI 14:14-15 
14 Ma gli apostoli Barnaba e Paolo, udito ciò, si stracciarono i vestimenti, e saltarono in mezzo alla moltitudine, esclamando: 
15 Uomini, perché fate queste cose? Anche noi siamo uomini della stessa natura che voi; e vi predichiamo che da queste cose vane vi convertiate all'Iddio vivente, che ha fatto il cielo, la terra, il mare e tutte le cose che sono in essi;

È vanità onorare e deificare uomini mortali!

Cordiali saluti in Cristo,

Fratello Eli

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

0 commenti:

Perché Cristo Non è Uomo, ma Dio


Nessun dibattito sarebbe fattibile ad affrontare la questione che Cristo è uomo. "Cristo è uomo" non è nemmeno qualificato come proposizione poiché Cristo aveva una preesistenza. Non era di per sé un uomo in quanto la Sua "virilità" era solo una manifestazione di una forma più grande. Una proposizione è qualcosa offerto che può essere accettato o negato e pertanto deve essere completo in sé.

Ammettendo che Cristo era uomo, il che era solo nel Suo corpo terreno nei Suoi più o meno 33 anni sulla terra e dopo aver servito uno scopo, era stato sottoposto a una risurrezione che Gli ha permesso di tornare alla Sua vera forma. Questi 33 anni dunque erano solo uno stato temporaneo. Tuttavia, non era l'inizio dell'esistenza di Cristo poiché Lui già esisteva prima della creazione del mondo. Pertanto, sostenere che Cristo è uomo e aggiungendo più menzogne ​​che Lui era e rimarrà un uomo quando tornerà, è in realtà un mucchio di bugie. Questo non è possibile con le debolezze degli esseri umani.

Notate questo Pasugo dell'Iglesia ni Cristo che insiste a chiamare Cristo come uomo: prima, ora e nell’avvenire. Pagina 34 di Pasugo datato aprile del 1968 –


Utilizzare la parola "natura" nel descrivere l'essere del Signore Gesù Cristo è certamente ignoranza grossolana della Bibbia e del significato della parola stessa natura. Prima che la "natura" che conosciamo esistesse, il Figlio di Dio che sarà più tardi chiamato Gesù Cristo, esisteva. E questo è secondo quanto dichiarato dalle Sacre Scritture.

GIOVANNI 17:5 INR 
Ora, o Padre, glorificami tu presso di te della gloria che avevo presso di te prima che il mondo esistesse.

Il Figlio era con il Padre ancora prima della creazione di tutto ciò che esiste.

PROVERBI 30:4 
Chi è salito in cielo e n'è disceso? Chi ha raccolto il vento nel suo pugno? Chi ha racchiuse l'acque nella sua veste? Chi ha stabilito tutti i confini della terra? Qual è il suo nome e il nome del suo figlio? Lo sai tu?

Era esistito con il Padre dall "eterno".

SALMI 90:2 
Avanti che i monti fossero nati e che tu avessi formato la terra e il mondo, anzi, ab eterno in eterno, tu sei Dio.

MICHEA 5:2 Giovanni Diodati 
MA di te, o Betlehem Efrata, benchè tu sii il minimo de' migliai di Giuda, mi uscirà colui che sarà il Signore in Israele; le cui uscite sono ab antico, da' tempi eterni.

Il Messia profetizzato "le cui uscite sono ab antico, da' tempi eterni" è senza dubbio Gesù Cristo nato a Betlemme di Giudea.

Una cosa importante da considerare è che il Signore Gesù Cristo è nato dall'uomo, ma è nato prima da Dio.

SALMI 2:7 
Io spiegherò il decreto: L'Eterno mi disse: Tu sei il mio figliuolo, oggi io t'ho generato.

Era Dio stesso che aveva generato il Figlio.

Questo fu ulteriormente confermato dall'apostolo Paolo nella sua lettera agli Ebrei.

EBREI 1:1,5 
Iddio, dopo aver in molte volte e in molte maniere parlato anticamente ai padri per mezzo de' profeti, 
Infatti, a qual degli angeli diss'Egli mai: Tu sei il mio Figliuolo, oggi ti ho generato? e di nuovo: Io gli sarò Padre ed egli mi sarà Figliuolo?

La gente può anche dire che i credenti sono generati dal Padre; ma qual'è la differenza tra Gesù Cristo chiamato "figlio unigenito" e "l'unico generato dal Padre" e dei credenti chiamati generati da Dio?

Il Figlio è l'unico generato dal Padre e l'unigenito Figlio nel senso che è venuto dall'essere o "seno" del Padre.

GIOVANNI 1:18, 1-2 
18  Nessuno ha mai veduto Iddio; l'unigenito Figliuolo, che è nel seno del Padre, è quel che l'ha fatto conoscere. 
Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. 
Essa era nel principio con Dio.

I TIMOTEO 3:16 Nuova Diodati 
E, senza alcun dubbio, grande è il mistero della pietà: Dio è stato manifestato in carne, è stato giustificato nello Spirito, è apparso agli angeli, è stato predicato tra i gentili, è stato creduto nel mondo, è stato elevato in gloria.

I credenti sono generati non nel senso che sono venuti dall'essere del Padre, ma dalla parola di Dio.

I PIETRO 1:23 
poiché siete stati rigenerati non da seme corruttibile, ma incorruttibile, mediante la parola di Dio vivente e permanente.

La preesistenza di Gesù Cristo è esplicitamente registrata nella Bibbia. Quando diciamo “la preesistenza” vogliamo dire che prima che Lui fosse nato o manifestato in carne, Egli era già esistito, ma a un livello più elevato di esistenza.

GIOVANNI 8:56-58 
56 Abramo, vostro padre, ha giubilato nella speranza di vedere il mio giorno; e l'ha veduto, e se n'è rallegrato. 
57 I Giudei gli dissero: Tu non hai ancora cinquant'anni e hai veduto Abramo? 
58 Gesù disse loro: In verità, in verità vi dico: Prima che Abramo fosse nato, io sono.

Le Scritture dicono che Gesù Cristo ha insegnato ai profeti d'Israele prima che fosse nato in carne!

I PIETRO 1:10-11 
10 Questa salvezza è stata l'oggetto delle ricerche e delle investigazioni dei profeti che profetizzarono della grazia a voi destinata. 
11 Essi indagavano qual fosse il tempo e quali le circostanze a cui lo Spirito di Cristo che era in loro accennava, quando anticipatamente testimoniava delle sofferenze di Cristo, e delle glorie che dovevano seguire.

Se Cristo non fosse esistito prima di essere nato da Maria, come può il Suo spirito guidare i profeti dell’antichità? Egli guidò e seguì gli Israeliti nel loro vagare nel deserto.

I CORINZI 10:1-4 
Perché, fratelli, non voglio che ignoriate che i nostri padri furon tutti sotto la nuvola, e tutti passarono attraverso il mare, 
e tutti furon battezzati, nella nuvola e nel mare, per esser di Mosè, 
e tutti mangiarono lo stesso cibo spirituale, 
e tutti bevvero la stessa bevanda spirituale, perché beveano alla roccia spirituale che li seguiva; e la roccia era Cristo.

L'affermazione dell'Iglesia ni Cristo che Gesù Cristo è esistito solo quando è nato da Maria è una bugia senza ritegno! Sul Pasugo dell'Iglesia ni Cristo dell'aprile 1939, a pagina 21, è scritto questo [La nostra traduzione].

C'era un Cristo all'inizio prima dell'inizio del mondo? La risposta è chiara – secondo quello che l'angelo ha detto a Maria – concepirà e porterà un figlio e sarà chiamato Gesù (Luca 1:31). Dalla risposta di questo angelo, il Cristo è partito dal seno della Vergine Maria con il potere dello Spirito Santo, e il figlio da partorire sarà chiamato Santo, il Figlio di Dio (Luca 1:35). Se è quello il caso, perché l'apostolo Paolo diceva che Cristo è il primo di tutte le cose create, sotto il suo potere tutte le cose sono state fatte e tutte le cose sono state sottoposte a lui? Questo insegnamento dell'Apostolo Paolo è vero perché tutte le cose create sono state soggette a Cristo. Ma non c'era ancora Cristo ma semplicemente un piano che tutte le cose create gli saranno sottoposte. È per questo che è nato dalla Vergine Maria.

Osservate la parola "piano" usata. Si tratta di un inserimento intenzionale nel pensiero che si vuole trasmettere e che anche l'apostolo Paolo aveva usato per conferire credenza a questa cosa del "piano". La parola ha lo scopo di negare la preesistenza di Cristo e segnare l'inizio di Cristo nel grembo di Maria. "Piano" è rafforzare la convinzione che Cristo non fosse mai esistito. Di seguito è la versione originale in Tagalog.


Ma Cristo è chiamato nella Bibbia come la sapienza di Dio.

I CORINZI 1:24 
ma per quelli i quali son chiamati, tanto Giudei quanto Greci, predichiamo Cristo, potenza di Dio e sapienza di Dio;

Tale sapienza esisteva prima della creazione di tutto.

I CORINZI 2:6-8 
Nondimeno fra quelli che son maturi noi esponiamo una sapienza, una sapienza però non di questo secolo né de' principi di questo secolo che stan per essere annientati, 
7  ma esponiamo la sapienza di Dio misteriosa ed occulta che Dio avea innanzi i secoli predestinata a nostra gloria, 
8  e che nessuno de' principi di questo mondo ha conosciuta; perché, se l'avessero conosciuta, non avrebbero crocifisso il Signor della gloria.

Il Signore della gloria, che fu crocifisso e chiamato la sapienza di Dio, è il Signore Gesù.

GIACOMO 2:1 
Fratelli miei, la vostra fede nel nostro Signor Gesù Cristo, il Signor della gloria, sia scevra da riguardi personali.

I ministri di Manalo sostengono che Cristo non possa essere la sapienza di Dio, perché nella Bibbia si parla di sapienza nel genere femminile. Questa è un'altra ignoranza che è profondamente incorporata nelle menti dei ministri dell’INC. Pensavo che andassero a scuola e avessero almeno un'esposizione allo spagnolo e alla poesia.

Paul E. Koptak, redattore di Living Faith (Fede Vivente) e professore di comunicazione, ha fornito un commento informato sul perché la Sapienza è definita "lei". In sintesi, ha affermato che l'uso di lei non è necessariamente guidato da una qualsiasi femminilità intrinseca della sapienza. I suoi lunghi dibattiti sottolineano che la pratica cresce semplicemente in uno dei seguenti modi: 1) uso di una figura di discorso chiamata personificazione, ma che la Sapienza non è letteralmente una donna perché non è una persona effettiva; 2) Uso del genere. Cosa stiamo leggendo? Una poesia di lode? Allora non stiamo leggendo una definizione tecnica; 3) Sesso nel linguaggio o nel genere grammaticale. Lui: spiega come segue –

In inglese, la parola sapienza è grammaticalmente neutra, ma non in ebraico. La parola ebraica è chokmoth ed è grammaticalmente femminile. In ebraico, sarebbe stato naturale parlare di sapienza come "lei".

…. Salomone aveva usato lo strumento letterario della personificazione per estendere l'idea inanima ed astratta della sapienza come se fosse una persona reale. Così facendo, Salomone comunicò una vivida illustrazione delle benedizioni di essere saggio. Nel personificare la sapienza, era necessario utilizzare i pronomi appropriati. Poiché una persona non è definita come "essa", la Sapienza come antecedente richiede pronomi personali femminili. La costruzione grammaticale è un artefatto del processo di personificazione. In altre parole, poiché la parola sapienza è femminile (nella grammatica ebraica), la sapienza personificata diviene "lei" per soddisfare le esigenze della dicazione — non per aggiungere informazioni al suo oggetto. (http://www.gotquestions.org/wisdom-she-Proverbs.html#ixzz34dU8QPaV).

L'uso di "lei" per cui si riferisce alla Sapienza non è una licenza per rifiutare di riconoscere Cristo come la sapienza di Dio! È una scusa e un male.

L'Iglesia ni Cristo concorda e insegna che Cristo è la roccia su cui è stata costruita la chiesa. Ma capiscono cosa significa ROCCIA se insistono a guardare Cristo come uomo? La loro pubblicazione, tradotta come "Rivelazione", pagina 33 indica diversamente. In forma di Domanda e Risposta, spiegano –

La Rivelazione
Come ha istituito Cristo la sua chiesa? Cristo era nato un nuovo uomo. Lui e coloro che credevano in lui. Come ha portato Cristo questo nuovo uomo? In Matteo 16:18, questo è ciò che viene detto –

“E io altresì ti dico: Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia Chiesa, e le porte dell'Ades non la potranno vincere.”

Così Cristo ha creato un nuovo uomo: ha stabilito la sua chiesa su una roccia. Chi è la roccia su cui è costruita la sua chiesa? In Atti 4:10, 11, si dice –

10 sia noto a tutti voi e a tutto il popolo d'Israele che ciò è stato fatto nel nome di Gesù Cristo il Nazareno, che voi avete crocifisso, e che Dio ha risuscitato dai morti; in virtù d'esso quest'uomo comparisce guarito, in presenza vostra.
11 Egli è la pietra che è stata da voi edificatori sprezzata, ed è divenuta la pietra angolare.

Qual è la roccia? Secondo l'apostolo Pietro, Cristo è la roccia. Perciò, Cristo ha stabilito la sua chiesa su se stesso perché è la roccia. Cristo ha creato su di sé la propria chiesa, questo è ciò che è per se stesso e cos’è lui per la chiesa? In Colossesi. 1:18 è scritto questo –

18 Ed egli è il capo del corpo, cioè della Chiesa; egli che è il principio, il primogenito dai morti, onde in ogni cosa abbia il primato.

ANG PAGBUBUNGYAG Pagina 33


Sopra è la loro versione originale. La roccia menzionata in Matteo 6:16-18 nei manoscritti greci è anche nel sesso femminile. Questo è quanto è scritto nei dizionari ebraici e greci di Strong:

G4073 
πέτρα 
petra pet’-ra Femminile dello stesso tipo di G4074; Una (massa di) roccia (letteralmente o figurativamente): – roccia. 
(https://archive.org/details/StrongsGreekAndHebrewDictionaries1890)

Che sia classificato nel genere femminile o no, la Bibbia ha la propria interpretazione delle parole. Infatti Cristo si è paragonato a una gallina. Protestereste contro il Suo essere sapienza di Dio?

MATTEO 23:37 
Gerusalemme, Gerusalemme, che uccidi i profeti e lapidi quelli che ti sono mandati, quante volte ho voluto raccogliere i tuoi figliuoli, come la gallina raccoglie i suoi pulcini sotto le ali; e voi non avete voluto!

Non c'è altra sapienza di Dio menzionata nella Bibbia che esisteva con Dio da eterno, tranne il Signore della gloria.

PROVERBI 8:12, 22-31 
12 Io, la sapienza, sto con l'accorgimento, e trovo la scienza della riflessione. 
22 L'Eterno mi formò al principio de' suoi atti, prima di fare alcuna delle opere sue, ab antico. 
23 Fui stabilita ab eterno, dal principio, prima che la terra fosse. 
24 Fui generata quando non c'erano ancora abissi, quando ancora non c'erano sorgenti rigurgitanti d'acqua. 
25 Fui generata prima che i monti fossero fondati, prima ch'esistessero le colline, 
26 quand'egli ancora non avea fatto né la terra né i campi né le prime zolle della terra coltivabile. 
27 Quand'egli disponeva i cieli io ero là; quando tracciava un circolo sulla superficie dell'abisso, 
28 quando condensava le nuvole in alto, quando rafforzava le fonti dell'abisso, 
29 quando assegnava al mare il suo limite perché le acque non oltrepassassero il suo cenno, quando poneva i fondamenti della terra, 
30 io ero presso di lui come un artefice, ero del continuo esuberante di gioia, mi rallegravo in ogni tempo nel suo cospetto; 
31 mi rallegravo nella parte abitabile della sua terra, e trovavo la mia gioia tra i figliuoli degli uomini.

Egli era anche la sapienza che mandò i profeti e gli apostoli.

LUCA 11:49 
E per questo la sapienza di Dio ha detto: Io manderò loro dei profeti e degli apostoli; e ne uccideranno alcuni e ne perseguiteranno altri,

È molto chiaro nelle Scritture che il Signore Gesù Cristo era colui che mandò i profeti e gli apostoli.

GIOVANNI 20:21 
Allora Gesù disse loro di nuovo: Pace a voi! Come il Padre mi ha mandato, anch'io mando voi.

MATTEO 23:34 
Perciò, ecco, io vi mando de' profeti e de' savi e degli scribi; di questi, alcuni ne ucciderete e metterete in croce; altri ne flagellerete nelle vostre sinagoghe e li perseguiterete di città in città,

Se il Figlio secondo la Bibbia viene dal seno del Padre o dal Suo essere stesso, allora siamo sicuri che non è "uomo", ma Dio!

GIOVANNI 13:3 
Gesù, sapendo che il Padre gli avea dato tutto nelle mani e che era venuto da Dio e a Dio se ne tornava,

GIOVANNI 6:38 
perché son disceso dal cielo per fare non la mia volontà, ma la volontà di Colui che mi ha mandato.

L'uomo ha cominciato ad esistere sulla terra quando Dio lo ha formato dalla polvere del terreno. Ma era diverso con Gesù che non proveniva dalla polvere.

GENESI 2:7 
E l'Eterno Iddio formò l'uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale, e l'uomo divenne un'anima vivente.

Il Signore Gesù Cristo è venuto dal cielo, da Dio, più particolarmente dal seno del Padre. È stato chiamato uomo quando si è manifestato in carne o ha assunto la forma di un uomo.

FILIPPESI 2:5-8 
5 Abbiate in voi lo stesso sentimento che è stato in Cristo Gesù; 
il quale, essendo in forma di Dio non riputò rapina l'essere uguale a Dio, 
ma annichilì se stesso, prendendo forma di servo e divenendo simile agli uomini; 
ed essendo trovato nell'esteriore come un uomo, abbassò se stesso, facendosi ubbidiente fino alla morte, e alla morte della croce.

Credere che Gesù Cristo sia un semplice uomo dalla nascita fino alla Sua venuta nel futuro, è senza dubbio negare la verità e la salvezza.

GEREMIA 17:5 
Così parla l'Eterno: Maledetto l'uomo che confida nell'uomo e fa della carne il suo braccio, e il cui cuore si ritrae dall'Eterno!

La chiave dell'apprendimento rispettabile è disciplinare cominciando dai termini e rispettando i termini come le categorie di cambiamento. In Filippesi, ad esempio, si dice che Cristo era sotto forma di Dio, ma prese la forma dell'uomo. Pertanto, la prima era l’essere stato e la seconda era semplice manifestazione. Ecco un estratto dal sito dell’Iglesia ni Cristo.


http://incmedia.org/content/inc/

Dio e l'uomo non sono della stessa categoria, non importa che l’Iglesia ni Cristo chiami Cristo come "un uomo molto speciale ma non Dio". Se sei un uomo, tu sei un uomo. Non esiste "un uomo molto speciale" che suona come una categoria tra Dio e l'uomo.

Il termine "angelo" assume anche un livello superiore (per ora) rispetto all'uomo. Non puoi applicare "angelo" ad un essere umano. Gli angeli non fanno alcuna predicazione. Gli angeli sono messaggeri di Dio, che forniscono notizie e nessun essere umano viene incaricato di consegnare i messaggi in questi giorni. Dopo Cristo, abbiamo i profeti e gli apostoli mandati da Cristo.

L'uomo può mentire ma non Gesù Cristo.

ROMANI 3:4 
Così non sia; anzi, sia Dio riconosciuto verace, ma ogni uomo bugiardo, siccome è scritto: Affinché tu sia riconosciuto giusto nelle tue parole, e resti vincitore quando sei giudicato.

Il Signore Gesù non ha mai mentito.

I PIETRO 2:22 
egli, che non commise peccato, e nella cui bocca non fu trovata alcuna frode;

L'uomo può commettere peccato ma non il Signore Gesù. Il Signore Gesù è più saggio di Salomone – l'uomo che Dio ha dichiarato di essere l'uomo più saggio. Se Cristo era un uomo, non può essere più saggio di Salomone – poiché Dio ha detto che nessuno supererà Salomone in tutta la sua saggezza e comprensione.

I RE 3:12 INR 
ecco, io faccio come tu hai detto; e ti do un cuore saggio e intelligente: nessuno è stato simile a te nel passato, e nessuno sarà simile a te in futuro.

Il Cristo ignoto è colmato con un pacchetto di menzogne ​​da coloro che fanno merce di Lui. La chiave per conoscere Cristo è onorarlo come è veramente. Gesù Cristo come voluto dal Padre ha preminenza in tutto ciò che esiste.

COLOSSESI 1:15-19 Diodati 
15 EGLI è l'immagine dell'Iddio invisibile, il primogenito d'ogni creatura. 
16 Poichè in lui sono state create tutte le cose, quelle che son ne' cieli, e quelle che son sopra la terra; le cose visibili e le invisibili; e troni, e signorie, e principati, e podestà; tutte le cose sono state create per lui, e per cagione di lui. 
17 Ed egli è avanti ogni cosa, e tutte le cose consistono in lui. 
18 Ed egli stesso è il capo del corpo della chiesa; egli, dico, che è il principio, il primogenito da' morti; acciocchè in ogni cosa tenga il primo grado. 
19 Perciocchè è piaciuto al Padre che tutta la pienezza abiti in lui;

Quello che è stato chiamato nella Bibbia come l'uomo Gesù Cristo è il corpo che ha dato come riscatto per i peccati per interporsi tra Dio e gli uomini.

I TIMOTEO 2:5-6 
Poiché v'è un solo Dio ed anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo, 
il quale diede se stesso qual prezzo di riscatto per tutti; fatto che doveva essere attestato a suo tempo,

Quel corpo era l'entità che era nata da Maria.

EBREI 10:5 
Perciò, entrando nel mondo, egli dice: Tu non hai voluto né sacrificio né offerta, ma mi hai preparato un corpo;

Si noti la frase "entrando nel mondo" che implica che non sia di questo mondo e che un corpo sia stato preparato per Lui, in cui si manifesterà lo spirito Figlio di Dio.

GIOVANNI 8:23 
Ed egli diceva loro: Voi siete di quaggiù; io sono di lassù; voi siete di questo mondo; io non sono di questo mondo.

Ricordiamo che il Signore Gesù Cristo non ha mai mentito! Quando ha detto: “(... )io sono di lassù”, sta rivelando la verità assoluta del Suo essere. È stato affermato dagli apostoli.

EFESINI 4:10 
Colui che è disceso, è lo stesso che è salito al disopra di tutti i cieli, affinché riempisse ogni cosa.

La verità della questione è che Cristo scese (era in grado di scendere) perché è originato dall'alto! Se arrivi dalla terra, perché c'è bisogno di scendere?

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

0 commenti:

Il Potere della Cristianità non Avviene con la Forza, ma con la Pace

7/08/2017 0 Commenti


Ho ricevuto un’email da Karen Dickens che (suppongo) è dagli Stati Uniti. Ecco cosa ha chiesto:

Nome: Karen Dickens 
Email: karen42dickens@yahoo.com

In una chiesa ... un predicatore predicava questo messaggio. Questo è un riassunto del messaggio. Potreste dirmi se etichetteresti questa la vera chiesa o una setta o cosa, esaminando questo messaggio predicato riguardo l'autorità nella Chiesa? Gesù ha dato un ministero alla chiesa per guidare il corpo, perché non possiamo esser parroci noi stessi. Quando veniamo salvati, dobbiamo sottometterci al ministero. Non puoi semplicemente sottometterti a Cristo, e non al Suo corpo. Mt 7:29, la gente in tempo di Gesù erano soliti ragionare sulle Scritture, molto simile a un sacco di gente oggi. A loro piace scegliere il loro predicatore preferito, uno che concorda con la loro opinione, li alleva, ed è sempre gentile con loro. In realtà il nostro predicatore preferito dovrebbe essere quello che non ci capisce. Gesù insegnava con autorità ed è in grado di dare autorità ad altri. Queste persone elette, si suppone che insegnino, predichino o cantino con autorità. Se non sei sicuro di ciò che fai o non sai se sei capace, dovresti solo non farlo. 1Cor 12:28, Gesù ha dato doni alla chiesa, un governo, dove Egli definisce i membri. Non lo  chiede a te o a chiunque altro. Mette solo i membri, come Gli piace e dobbiamo essere obbedienti, Mt 22:13; Mt 16:18-19; Mt 18:18 Il Signore ha dato il potere al ministero nella chiesa di legare e di allentare le cose. Non sono solo in grado di mettere giudizio su sigarette, alcool o musica rap, ma hanno l'autorità per dirti nella tua esperienza ciò che hai veramente e cosa no. (Giovanni 20:23) Questo è un lato che è peculiare per la Chiesa di Dio. I ministri riconoscono, se qualcuno è fuori ordine e devono mettere in ordine e la chiesa dovrebbe sopportare tale cosa. Hanno la chiave, che è lo spirito e la parola, e non stanno andando contro la chiave. Grazie a questo potere, che Dio ha dato loro, c'è un sacco di sicurezza per la chiesa, grazie a Dio per questo posto prezioso.

Cara Karen,

Questo tipo di predicazione proviene da un predicatore che vuole avere una presa su di voi come un signore ai suoi servi, non dando loro il vantaggio di porre domande. Questo tipo di autorità autorevole è vietato dalla Bibbia (1 Pietro 5:2-3).

"pascete il gregge di Dio che è tra di voi, sorvegliandolo, non per obbligo, ma volenterosamente secondo Dio; non per vile guadagno, ma di buon animo; non come dominatori di quelli che vi sono affidati, ma come esempi del gregge."

I Cristiani devono presentarsi al loro capo, volontariamente e non per forza (Efesini 6:6).

"non servendo per essere visti, come per piacere agli uomini, ma come servi di Cristo. Fate la volontà di Dio di buon animo..."

Anche nel contribuire alle finanze della Chiesa, i Cristiani devono farlo senza intimidazioni (2 Corinzi 8:3-5).

"Infatti, io ne rendo testimonianza, hanno dato volentieri, secondo i loro mezzi, anzi, oltre i loro mezzi, chiedendoci con molta insistenza il favore di partecipare alla sovvenzione destinata ai santi. E non soltanto hanno contribuito come noi speravamo, ma prima hanno dato sé stessi al Signore e poi a noi, per la volontà di Dio."

L'autorità Cristiana non si deve imporre su di voi. Invece, dovete sottomettere/presentare voi stessi a lui. È l'essenza del Vangelo (Luca 16:16).

"La legge ed i profeti hanno durato fino a Giovanni; da quel tempo è annunziata la buona novella del regno di Dio, ed ognuno v'entra a forza."

Ci sono così tanti membri della Chiesa di Dio Internazionale, dove io sono il ministro che presiede; ma non ho mai forzato nessuno ad accettare la mia autorità (2 Corinzi 13:7).

"Preghiamo Dio che non facciate alcun male; non già perché risulti che noi abbiamo ragione, ma perché voi facciate quello che è bene, anche se noi dovessimo apparire riprovati."

I capi del primo secolo della chiesa Cristiana “pregavano” e non forzavano i membri a sottomettersi a loro (1 Tessalonicesi 5:12-13).

"Or, fratelli, vi preghiamo di avere in considerazione coloro che faticano fra voi, che vi son preposti nel Signore e vi ammoniscono, e di tenerli in grande stima ed amarli a motivo dell'opera loro. Vivete in pace fra voi."

La parola “pregare” usato nel verso è er-o-tah'-o in greco, che significa, implicitamente, chiedere. Quello che fanno è quello di fornire esempi di obbedienza e non forzare nessuno ad obbedire (1 Pietro 2:21).

"Perché a questo siete stati chiamati: poiché anche Cristo ha patito per voi, lasciandovi un esempio, onde seguiate le sue orme…"

(Atti 20:35) 
"In ogni cosa vi ho mostrato che bisogna venire in aiuto ai deboli lavorando così, e ricordarsi delle parole del Signore Gesù, il quale disse egli stesso: "Vi è più gioia nel dare che nel ricevere."

I ministri che hanno ricevuto da Dio il potere di legare e di sciogliere, sono coloro che hanno le chiavi. Le chiavi sono il simbolo della comprensione: la comprensione della parola di Dio. Una chiave è un dispositivo utilizzato per aprire qualcosa che è bloccato. Le parole di Dio sono chiuse o bloccate (Daniele 12:4).

"E tu, Daniele, tieni nascoste queste parole, e sigilla il libro sino al tempo della fine; molti lo studieranno con cura, e la conoscenza aumenterà."

I saggi, con la loro comprensione sbloccheranno o comprenderanno le parole (Daniele 12:9-10).

"Ed egli rispose: 'Va', Daniele; poiché queste parole son nascoste e sigillate sino al tempo della fine. Molti saranno purificati, imbiancati, affinati; ma gli empi agiranno empiamente, e nessuno degli empi capirà, ma capiranno i savi."

Il tipo di predicatore e la sua predicazione che tu mi stai dicendo implica che egli non ha alcuna comprensione delle Scritture. La connotazione che: "Il nostro predicatore preferito dovrebbe essere quello che non ci capisce", è palesemente sbagliato e non biblico. Un pastore deve comprendere appieno la situazione del suo gregge (Atti 20:28).

"Badate a voi stessi e a tutto il gregge, in mezzo al quale lo Spirito Santo vi ha costituiti vescovi, per pascere la chiesa di Dio, la quale egli ha acquistata col proprio sangue."

Dio vi benedica.

Fratello Eli Soriano

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

0 commenti:

L'Origine dell'Umanità

7/08/2017 , , 0 Commenti


Viaggiando in diversi luoghi del mondo, ho notato non solo la differenza dei colori della pelle, ma anche la forma del naso, la forma degli occhi, l'altezza e i capelli delle persone in quattro continenti della terra che io ho raggiunto.

Sono un uomo dalle molte domande nella mia mente perché sono un osservatore scrupoloso di quasi tutto quello che ho avuto il privilegio di vedere. Credo che la mia curiosità sia uno dei fattori che mi hanno portato ad una ricerca più profonda della verità che ho trovato in modo soddisfacente nella Bibbia.

Se l'intera razza umana provenisse da una famiglia, perché è possibile che ci siano razze che siano più alte rispetto agli altri avendo occhi, naso e capelli molto diversi da un altro?

La risposta a queste domande è ben chiarita sia nella Bibbia che nella scienza. Biblicamente, l'uomo comune può produrre “giganti”.

GENESI 6:2-4 
"avvenne che i figliuoli di Dio videro che le figliuole degli uomini erano belle, e presero per mogli quelle che si scelsero fra tutte. E l'Eterno disse: 'Lo spirito mio non contenderà per sempre con l'uomo; poiché, nel suo traviamento, egli non è che carne; i suoi giorni saranno quindi centovent'anni'. In quel tempo c'erano sulla terra i giganti, e ci furono anche di poi, quando i figliuoli di Dio si accostarono alle figliuole degli uomini, e queste fecero loro de' figliuoli. Essi sono gli uomini potenti che, fin dai tempi antichi, sono stati famosi."


L’incrocio dei figli di Dio con le figlie degli uomini ha prodotto questi giganti!

Scientificamente, i giganti o gli uomini di altezza e dimensione straordinari possono essere causati da un eccesso di ormone della crescita, noto anche come "gigantismo (pituitario)".

 Il corpo umano è un organismo adattabile. Può adattarsi anche agli estremi dell'ambiente. Questa capacità di adattarsi ad un determinato ambiente aiuta nella "formazione" del suo corpo fisico. Si può notare che ci sono luoghi in cui gli indigeni hanno i nasi sporgenti notevolmente lunghi, mentre l'opposto è molto evidente in altri luoghi del globo.

Fatti in breve:
Il clima ha chiaramente messo la sua impronta sulla tinta della nostra pelle, la dimensione dei nostri nasi e altre caratteristiche fisiche ...

... In mezzo a tali discussioni, tuttavia, esiste un consenso che il clima ha influenzato l'evoluzione del fisico umano.

Il colore della pelle, per esempio, è determinato in gran parte dalla quantità di melanina, un pigmento scuro, nello strato esterno della pelle. (Carotene dà origine una tinta gialla.) Nei climi soleggiati vicino all'equatore, la selezione naturale ha favorito la pelle scura e melanina, che protegge il suo beneficiario assorbendo i raggi ultravioletti dannosi prima di penetrare verso gli strati inferiori. Ma alcune luci ultraviolette devono penetrare la pelle in modo che il corpo possa produrre la vitamina D. Quindi, a latitudini più elevate, dove la luce del sole è meno intensa, la pelle pallida con poca melanina è la norma.

Tra le persone scure, inoltre, esistono grandi variazioni nel colore della pelle. Lo svantaggio della pelle scura è che, come il panno scuro, assorbe più calore dal sole rispetto alla pelle più leggera. Nella preistoria, spiegano gli antropologi, quelli che vagavano la savana "scambiarono" una certa protezione dai raggi ultravioletti per il ridotto ritegno di calore della pelle più leggera. Per gli abitanti delle foreste, che vivevano in un calore meno estremo, una carnagione più scura era un vantaggio evolutivo.

La melanina determina anche il colore degli occhi. L'occhio umano appare blu quando non esiste melanina nell'iride esterno e diventa più scuro quando aumenta la melanina. Nell'iride, come nella pelle, la melanina assorbe la luce, proteggendo l'occhio dal bagliore. Quindi gli occhi scuri sono generalmente favoriti dalla natura. In Europa, però, quasi il 50 per cento della popolazione ha iridi blu, verde o grigio. Queste persone potrebbero vedere ulteriormente in una leggera luce, ma gli scienziati non riescono ancora a capire la logica evolutiva degli occhi azzurri - o dei capelli biondi. Gli occhi dei cinesi, giapponesi, eschimesi e altre persone di discesa mongoloide - un terzo della popolazione mondiale - sono protette da pieghe epicentrali. Queste pieghe, composte da tessuti adiposi, probabilmente si sono evoluti tra i loro predecessori che abitano l'Artico per isolare l'occhio dal congelamento e per fornire uno scudo aggiuntivo contro il bagliore di neve e ghiaccio. Anche il naso umano si adatta al clima.


All'interno del naso, una serie di camere d’aria  inumidite con mucosa, "condiziona" l'aria inalata prima di raggiungere la gola e i delicati sacchi d'aria dei polmoni, riscaldandola a circa 95 gradi Fahrenheit e sollevando l'umidità relativa a 95%. Gli esseri umani in climi freddi - o in quelli caldi e asciutti - hanno quindi la massima necessità di condizionare l'aria che respirano. La selezione naturale in tali climi favorisce generalmente i grandi nasi con più rivestimento di muco: appiattiti, per proteggere contro i congelamenti, in ambienti rigidi; lunghi e stretti nelle regioni aride. In modo simile, la dimensione e la forma della struttura umana aiutano il corpo a regolare la temperatura interna. Durante oltre migliaia di anni, i climi più freddi tendono a produrre persone più grandi. La ragione: la loro massa in più li aiuta a trattenere calore. Anche se le persone grandi hanno anche più massa di pelle da cui il calore può fuoriuscire, il compenso funziona ancora a loro vantaggio. Quando il corpo diventa più largo, la massa diventa più grande rispetto alla zona della pelle. Gli indiani Alakaluf sulla punta meridionale del Sud America, ad esempio, sono 25 per cento più alti dei Pigmei Ituri dell'Africa Centrale. Tuttavia, gli Alakalufs sono più di due volte più pesanti - e quindi conservano molto più calore del corpo. Le variazioni nella forma del corpo complicano il quadro generale. Un uomo alto e magro ha più superficie e perdita di calore rispetto a un uomo più corto e più tozzo dello stesso peso. Così, i territori freddi più vicini ai poli nord e sud tendono ad essere popolati da uomini tarchiati. Nell'Africa meridionale i Pigmei, la gente più bassa del mondo, si trovano nelle vicinanze delle tribù Nilotiche (ad esempio, la Dinka), la più alta. Ma le tribù nilotiche vivono nelle savane asciutte, aperte, i pigmei, nelle foreste ombreggiate. L'ambiente dei niloti pone molta importanza nell’avere più superficie di pelle per liberare il calore, quindi la loro corporatura estremamente alta e snella si sviluppa. E, a volte, sembrano esseri umani unici. Un esempio notevole: le donne Khoikhoi della savana africana aperta, che hanno torsi sottili adatti al clima caldo, ma anche le natiche sporgenti (steatopigia) contenenti depositi di grasso da cui attingere in tempi di carestia. Proprio come è difficile dimostrare una correlazione tra il cambiamento climatico passato e, per esempio, la scomparsa di un'antica civiltà, per cui gli antropologi di oggi non sono certi che tutte le loro conclusioni sul clima e sull'evoluzione umana siano ben fondate. Molti dei popoli del mondo in tutta la loro varietà ora abitano gli stessi territori dove, molto tempo fa, i loro antenati hanno presumibilmente sviluppato alcune caratteristiche in risposta al clima. Spesso, osserva Grover Krantz, gli antropologi ricorrono a "tirare fuori le persone da aree dove i loro tratti ... non si adattano all'ambiente e li mettono dove si adattano".

http://eng.1september.ru/2003/29/1.htm

Le informazioni che sono state scritte nella Bibbia, che la razza umana proviene da una sola famiglia, è molto scientifica. La dispersione all'esterno della famiglia di Noè in luoghi diversi della Terra abitabile ha alla fine prodotto gradualmente diversi tratti fisici tra loro, a seconda del tipo di ambiente in cui si stabilirono per vivere.

ATTI 17:26 
"Egli ha tratto da un solo tutte le nazioni degli uomini perché abitino su tutta la faccia della terra, avendo determinato le epoche loro assegnate, e i confini della loro abitazione…"

Molte teorie tra cui la famigerata teoria darwiniana dell'evoluzione sono state insegnate e credute anche da scienziati stimati; ma resta un fatto — che siamo stati creati da un grande Dio, dal primo uomo e dalla donna; siamo venuti da una famiglia (non dalle scimmie); con un linguaggio solo e una lingua, che fu più tardi contorto da Dio, affinché la Sua volontà di popolare la terra di esseri umani venisse adempiuta.

GENESI 3:20 
"E l'uomo pose nome Eva alla sua moglie, perch'è stata la madre di tutti i viventi."

Dio non è l'autore della confusione, ma è un Dio di ordine e di verità.

I CORINZI 14:40 
"ma ogni cosa sia fatta con decoro e con ordine."

Credere nella teoria dell'evoluzione è credere negli incidenti, perché la teoria dell'evoluzione può essere spiegata solo con gli incidenti che si sono verificati in natura e forse nei cervelli e nelle menti degli evoluzionisti!

A Dio sia la gloria!

Cordialmente in Cristo,

Fratello Eli Soriano

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

0 commenti:

La Migliore Educazione alla Migliore Università...di Sempre!

7/08/2017 , 0 Commenti


Conoscere la funzione e la capacità di una particolare macchina è imparare dalla stessa persona che ha costruito la macchina. La migliore educazione di ogni realtà nella vita è imparare direttamente dal Creatore. Giovanni 1:1-3 ha questo da dire:

"Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. Essa era nel principio con Dio. Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta."

Notate: La 'Parola' nei manoscritti greci è 'LOGOS'. Quando dico realtà nella vita, non intendo solo le cose fisiche, ma anche spirituali. La Fisica, come diramazione della scienza umana non crede negli spiriti; ma di fatto è una realtà della vita. Giacomo 2:26 dice che il fisico vive ed esiste a causa dello spirito.

"Infatti, come il corpo senza lo spirito è morto, così anche la fede senza le opere è morta."

In effetti, possiamo imparare dalla 'Parola' o 'Logos' non solo le cose che possiamo vedere, ma anche le cose invisibili. Colossesi 1:15-18 lo dimostra:

"il quale è l'immagine dell'invisibile Iddio, il primogenito d'ogni creatura; poiché in lui sono state create tutte le cose, che sono nei cieli e sulla terra; le visibili e le invisibili; siano troni, siano signorie, siano principati, siano potestà; tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui; ed egli è avanti ogni cosa, e tutte le cose sussistono in lui. Ed egli è il capo del corpo, cioè della Chiesa; egli che è il principio, il primogenito dai morti, onde in ogni cosa abbia il primato."

E per avere la migliore educazione di tutte queste cose è imparare in prima persona dalla persona che ha causato l'esistenza di tutte queste cose: il 'Logos'.

Giobbe, un uomo santo, che chiese domande su cose che gli stavano accadendo (che lui pensava fossero insoliti) fu ammonito da Dio a riflettere con sobrietà. Dio gli chiese se sapesse come tutto fosse esistito. Le seguenti domande gli sono state chieste da Dio:

Dov'eri tu quand'io fondavo la terra? (Giobbe 38:4)

Naturalmente, Giobbe non poteva rispondere, ma c'è qualcuno che è stato un testimone chiave nella creazione di tutto: quello è il Logos o, in altre scritture, chiamato la Sapienza di Dio. La Sapienza di Dio è Cristo. Lui è anche il Logos. 1 Corinzi 1:24 dice:

"ma per quelli i quali son chiamati, tanto Giudei quanto Greci, predichiamo Cristo, potenza di Dio e sapienza di Dio;"

E in 1 Corinzi 2:6-8, Egli è il Signore della gloria.

"Nondimeno fra quelli che son maturi noi esponiamo una sapienza, una sapienza però non di questo secolo né de' principi di questo secolo che stan per essere annientati, ma esponiamo la sapienza di Dio misteriosa ed occulta che Dio avea innanzi i secoli predestinata a nostra gloria, e che nessuno de' principi di questo mondo ha conosciuta; perché, se l'avessero conosciuta, non avrebbero crocifisso il Signor della gloria."

In Giacomo 2:1 il Signore della gloria è Gesù Cristo.

"Fratelli miei, la vostra fede nel nostro Signor Gesù Cristo, il Signor della gloria, sia scevra da riguardi personali."

Indubbiamente, il nostro Signore Gesù Cristo, il Logos, e la Sapienza di Dio, conosce meglio riguardo tutto ciò che esiste. Nell’Apocalisse 3:14, Egli è un testimone di tutte le creazioni. "E all'angelo della chiesa di Laodicea scrivi: Queste cose dice l'Amen, il testimone fedele e verace, il principio della creazione di Dio..." Poi la sapienza, ha questo da dire nei Proverbi 8:22-31:

"L'Eterno mi formò al principio de' suoi atti, prima di fare alcuna delle opere sue, ab antico. Fui stabilita ab eterno, dal principio, prima che la terra fosse. Fui generata quando non c'erano ancora abissi, quando ancora non c'erano sorgenti rigurgitanti d'acqua. Fui generata prima che i monti fossero fondati, prima ch'esistessero le colline, quand'egli ancora non avea fatto né la terra né i campi né le prime zolle della terra coltivabile. Quand'egli disponeva i cieli io ero là; quando tracciava un circolo sulla superficie dell'abisso, quando condensava le nuvole in alto, quando rafforzava le fonti dell'abisso, quando assegnava al mare il suo limite perché le acque non oltrepassassero il suo cenno, quando poneva i fondamenti della terra, io ero presso di lui come un artefice, ero del continuo esuberante di gioia, mi rallegravo in ogni tempo nel suo cospetto; mi rallegravo nella parte abitabile della sua terra, e trovavo la mia gioia tra i figliuoli degli uomini."

Vuoi la migliore educazione? Nella migliore delle università? Il Signore Gesù, in Matteo 11:28-30 ha questo da dire:

"Venite a me, voi tutti che siete travagliati ed aggravati, e io vi darò riposo. Prendete su voi il mio giogo ed imparate da me, perch'io son mansueto ed umile di cuore; e voi troverete riposo alle anime vostre; poiché il mio giogo è dolce e il mio carico è leggero."

È meraviglioso sapere la sapienza esatta dietro tutto, anche prima che venisse scoperta dalla scienza umana. Un ottimo esempio è ciò che Dio disse a Giobbe:

"Dal seno di chi esce il ghiaccio, e la brina del cielo chi la dà alla luce?" (Giobbe 38:29)

L'invenzione dei congelatori e dei frigoriferi dimostra questo. La sapienza dietro la refrigerazione sicuramente si trova nella Bibbia! Circa 3000 anni fa, Dio chiese a Giobbe questa domanda:

"Sei tu penetrato fino alle sorgenti del mare? hai tu passeggiato in fondo all'abisso?" (Giobbe 38:16)

Chi conosceva le sorgenti del mare fino a quando sono state scoperte nel 1977? Un'esplorazione attraverso un sottomarino ha fotografato un vulcano in eruzione sotto la superficie del mare. (http://oceanexplorer.noaa.gov/explorations/06fire/logs/april29/media/movies/nwrota_brimstone12_video.html)

Ci sono davvero le sorgenti trovate da un'esplorazione in fondo il mare.

Attraverso un accordo speciale con l'editore, William Morrow, Oregon Sea Grant è lieto di mettere a disposizione un libro benvoluto sulla ricerca dell'oceano contemporaneo ad un grande sconto. Totalmente sconosciute prima del 1977, le calde sorgenti del fondo marino esistevano in molti luoghi lungo la catena di montagne sottomarine che circonda il globo, conosciuta come la dorsale medio-oceanica. L'esplorazione di queste sorgenti attraverso l’equipaggio di sommergibili ha portato a una straordinaria gamma di scoperte sul nostro pianeta e la vita su di essa. "Il Fuoco Sotto i Mari" si concentra su queste scoperte, che riguardano le complesse relazioni tra il calore interno della terra e l'oceano che turbina su di essa, la ricerca del meccanismo di formazione dell’oro, gli adattamenti della vita in condizioni estreme, e in ultima analisi l'origine della vita stessa. 
(https://admtn.ucsadm.oregonstate.edu/ustores/web/product_detail.jsp?PRODUCTID=145)

Con solo circa il 5 per cento del fondo marino esplorato dettagliatamente, sta emergendo un quadro di un vasto sistema di dinamo naturale sottomarino, alimentato da sorgenti idrotermali, che produce non solo depositi di minerali di valore, ma degli habitat unici, degli organismi termofili che possono fornire materiali per prodotti che vanno dai detergenti ai prodotti farmaceutici. 
(http://www.spaceref.com/news/viewpr.html?pid=10587)

Un'altra informazione conosciuta nella Bibbia prima che fosse scoperta dall'uomo è scritta in Giobbe 26:7.

"Egli distende il settentrione sul vuoto, sospende la terra sul nulla."

Chi sapeva, circa 3000 anni fa, che la terra fosse sospesa su uno spazio vuoto? La Bibbia lo aveva! Qualcuno vuole sfidare questo? Oh, sciocchi stolti!

Gli errori, i tentativi e gli errori di calcolo degli scienziati famosi e rispettati in passato come Talete, Pitagora, Tolomeo, Anassimandro, ci sono stati a causa della loro ignoranza della Bibbia. Essi possono essere considerati come uomini educati e colti, ma la loro vita di continua ricerca è stata dimostrata essere inaccurata o sbagliata per la semplice ragione che non avevano chiesto al 'Logos' nella Bibbia.

Un'altra conoscenza meravigliosa nota alla Bibbia, ma è stata conosciuta solo alla scienza molto recentemente, si trova in Giobbe 38:31,33,38.

"Sei tu che stringi i legami delle Pleiadi, o potresti tu scioglier le catene d'Orione? … Conosci tu le leggi del cielo? e regoli tu il dominio di esso sulla terra? … allorché la polvere stemperata diventa come una massa in fusione e le zolle de' campi si saldan fra loro?"

La formazione dei corpi celesti è chiaramente molto elaborata nei versi precedenti. La polvere s’indurisce, e la zolla si fonde insieme più rapidamente. Tutto è formato dalla polvere. Ecclesiaste 3:20 dice:

"Tutti vanno in un medesimo luogo; tutti vengon dalla polvere, e tutti ritornano alla polvere."

Chiedete agli scienziati e vi diranno che i corpi celesti sono formati dall’unione di insiemi attraverso l'attrazione gravitazionale di polvere nello spazio. Gli astronomi hanno sviluppato una teoria su come il nostro sistema solare si sia formato, il che spiega perché ha piccoli pianeti rocciosi vicino al sole e quelli grandi e gassosi più lontani. Gli astronomi credono che il nostro sistema solare si sia formato circa 4,6 miliardi di anni fa da una gigantesca nube rotante di gas e polveri, chiamata la nebulosa solare. La gravità ha messo insieme una porzione di gas e polveri al centro della nebulosa, che era più denso rispetto al resto. Il materiale accumulato in un denso, gruppo di filatura roteante ha formato il nostro sole.
(http://www.nasa.gov/worldbook/planet_worldbook.html)

Le realtà sotto la superficie del mare, della terra, e oltre l'orizzonte del cielo, le cose visibili e invisibili, possono essere apprese dalla migliore università che insegna la saggezza con autorità di gran lunga molto più avanzata rispetto alla migliore università che insegni, stabilita dagli uomini: La Bibbia! L'insegnante migliore è il Creatore! E il miglior studente è qualcuno che crede. Iscriviti ora! 

Lascerò una domanda a tutti e a chiunque possa leggere questo articolo: C'È QUALCUNO CHE CONOSCI CHE PUÒ DIRE ESATTAMENTE LA SAPIENZA DIETRO TUTTO CIÒ CHE ESISTE PRIMA CHE FOSSE COMPRESO DALL’UOMO?

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

0 commenti: