Battesimo Nel Nome di Ellen G. White


Una delle tante dottrine erronee della Chiesa  Avventista del Settimo Giorno (SDA) è il ribattesimo. Ciò implica che il ribattesimo è "battezzare di nuovo" qualcuno che è stato già battezzato nella loro chiesa.

Io non sono contro il battezzare qualcuno nella vera chiesa — se tale persona è stata battezzata in un'altra chiesa, e colui che ha officiato il suo battesimo non era qualificato a battezzare in conformità con le norme bibliche.

CHI PUÒ  LEGITTIMAMENTE OFFICIARE IL BATTESIMO?

Guidati dai principi biblici che la legge è buona se utilizzata legittimamente o legalmente, non tutti possono arbitrare il battesimo a chiunque!

I TIMOTEO 1:8 (C.E.I.) 
Certo, noi sappiamo che la legge è buona, se uno ne usa legalmente;

I TIMOTHY 1:8 (INR) 
Noi sappiamo che la legge è buona, se uno ne fa un uso legittimo;

Le leggi di Cristo o le leggi per i cristiani sono entrate in vigore quando gli apostoli le hanno ricevute dopo l'ascesa del Signore.

ATTI 1:2
fino al giorno che fu elevato in cielo, dopo aver dato mediante lo Spirito Santo delle istruzioni agli apostoli che aveva scelti.

Le leggi di Mosè terminarono con Cristo sulla croce!

COLOSSESI 2:14 (IRL) 
avendo cancellato l'atto accusatore scritto in precetti, il quale ci era contrario; e quell'atto ha tolto di mezzo, inchiodandolo sulla croce;

I cristiani non saranno giustificati dalla legge di Mosè!

ATTI 13:39
e per mezzo di lui, chiunque crede è giustificato di tutte le cose delle quali voi non avete potuto esser giustificati per la legge di Mosè.

Le leggi di Mosè erano ordinanze carnali destinate ad essere eliminate!

EBREI 9:10 
perché si tratta solo di cibi, di bevande e di varie abluzioni, insomma, di regole carnali imposte fino al tempo di una loro riforma.

Il tempo della riforma è l'entrata in vigore delle leggi di Cristo.

EBREI 7:12 
Poiché, cambiato il sacerdozio, avviene necessariamente anche un cambiamento di legge.

Il risultato è: abbiamo ora il Vecchio e il Nuovo Testamento!

EBREI 8:13 
Dicendo: "Un nuovo patto", egli ha dichiarato antico il primo. Ora, quel che diventa antico e invecchia è prossimo a scomparire.

Il battesimo non è stato comandato nei tempi del Vecchio Testamento! 

CHI È QUALIFICATO PER BATTEZZARE?

Il Signore Gesù ha comandato agli apostoli di battezzare.

MATTEO 28:19-20 
19 Andate dunque, ammaestrate tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figliuolo e dello Spirito Santo, 
20 insegnando loro d'osservar tutte quante le cose che v'ho comandate. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente.

L'istruzione è molto chiara, "ammaestrate tutti i popoli, battezzandoli..." Le persone comandate di battezzare erano anche comandate di insegnare. E che cosa insegneranno?

"... tutte quante le cose che v’ho comandate ..." Perciò, colui che ha la capacità di insegnare tutti i comandamenti di Cristo è colui che è autorizzato da Cristo per officiare il vero battesimo.

I ministri del SDA non sono qualificati per officiare il vero battesimo, perché non insegnano alla gente tutti gli insegnamenti del Signore Gesù Cristo! Un esempio è che essi hanno sostituito la legge di Cristo nel "dare" con la legge della decima.

II CORINZI 9:7 
Dia ciascuno come ha deliberato in cuor suo; non di mala voglia, né per forza, perché Dio ama un donatore gioioso.

Forse si conosce il motivo per cui preferiscono la decima che la donazione volontaria!

Il Nuovo Testamento o il Nuovo Patto è molto diverso da tutte le leggi in passato. Il suo punto focale è l'anima e lo spirito – non solo la carne!

II CORINZI 3:6-8 
6 Egli ci ha anche resi idonei a essere ministri di un nuovo patto, non di lettera, ma di Spirito; perché la lettera uccide, ma lo Spirito vivifica. 
7 Or se il ministero della morte, scolpito in lettere su pietre, fu glorioso, al punto che i figli d'Israele non potevano fissare lo sguardo sul volto di Mosè a motivo della gloria, che pur svaniva, del volto di lui, 
8  quanto più sarà glorioso il ministero dello Spirito?

II CORINZI 7:1 
Poiché abbiamo queste promesse, carissimi, purifichiamoci da ogni contaminazione di carne e di spirito, compiendo la nostra santificazione nel timore di Dio.

Mentre Giovanni Battista aveva battezzato i Giudei che avevano creduto, quando la legge di Cristo è entrata in vigore tutti i cristiani sono stati battezzati sotto la legge di Cristo!

I CORINZI 12:13 
Infatti noi tutti siamo stati battezzati in un unico Spirito per formare un unico corpo, Giudei e Greci, schiavi e liberi; e tutti siamo stati abbeverati di un solo Spirito.

L'unico "corpo" in cui sia gli ebrei e gentili sono "tutti" battezzati è la chiesa!

COLOSSESI 1:18 
Egli è il capo del corpo, cioè della chiesa; è lui il principio, il primogenito dai morti, affinché in ogni cosa abbia il primato.

Anche gli ebrei sono stati battezzati in Cristo nella chiesa! La denuncia di Ellen G. White che alcuni di coloro che sono stati battezzati da Giovanni Battista non sono stati battezzati in Cristo, è falso!

(Manuale della Chiesa Avventista del Settimo Giorno 17° edizione pag.43) I seguenti esempi suggeriscono che il ribattesimo potrebbe non essere necessario. Evidentemente l'istanza di Atti 19 è speciale, poiché si segnala che Apollo abbia ricevuto il battesimo di Giovanni (Atti 18:25), e non vi è alcuna traccia che sia stato ribattezzato. A quanto pare alcuni degli apostoli stessi hanno ricevuto il battesimo di Giovanni (Giovanni 1:35-40), ma non vi è alcuna traccia di battesimo successivo. [la nostra enfasi]

Paolo l’aveva registrato, ma purtroppo non è stato compreso da Ellen G. White:

I Corinzi12:13 
"... noi tutti siamo stati battezzati in un unico Spirito per formare un unico corpo, Giudei e Greci..."

Nel corpo o nella vera chiesa, sotto la legge cristiana, c'è un solo battesimo insegnato dagli apostoli ai credenti!

EFESINI 4:4-5 
4 Vi è un corpo solo e un solo Spirito, come pure siete stati chiamati a una sola speranza, quella della vostra vocazione. 
5 V'è un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo,

Mai gli apostoli avevano parlato di un altro battesimo nella stessa chiesa o giurisdizione. I membri erranti che commettono peccati non degni di morte, vengono ammoniti e si porgono preghiere per loro, per meritare il perdono di Dio, non vengono ribattezzati.

GALATI 6:1 
Fratelli, se uno viene sorpreso in colpa, voi, che siete spirituali, rialzatelo con spirito di mansuetudine. Bada bene a te stesso, che anche tu non sia tentato.

GIACOMO 5:19 
fratelli miei, se qualcuno tra di voi si svia dalla verità e uno lo riconduce indietro, 20 costui sappia che chi avrà riportato indietro un peccatore dall'errore della sua via salverà l'anima del peccatore dalla morte e coprirà una gran quantità di peccati.

I GIOVANNI 5:16 
Se qualcuno vede suo fratello commettere un peccato che non conduca a morte, preghi, e Dio gli darà la vita: a quelli, cioè, che commettono un peccato che non conduca a morte. Vi è un peccato che conduce a morte; non è per quello che dico di pregare.

Questi insegnamenti di Cristo e degli apostoli sono stati ignorati da Ellen G. White che comandò la propria idea ai membri della SDA di ribattezzare un membro errante!

(Manuale della Chiesa Avventista del Settimo Giorno 17° edizione p.43) Apostasia e Ribattesimo—

Anche se l'apostasia chiaramente esisteva nella chiesa apostolica (ad esempio, Ebrei 6: 4-6), la Scrittura non affronta la questione del ribattesimo. Ellen G. White sostiene il ribattesimo quando i membri si sono allontanati in apostasia e hanno vissuto in modo tale che la fede e i principi della chiesa sono stati pubblicamente violati. Poi dovrebbero, in caso di riconversione e di domanda di adesione chiesa, entrare nella chiesa come all’inizio, per mezzo del battesimo. (Vedere pagg. 199, 207.)

"Il Signore chiama per una riforma decisa. E quando un'anima è veramente riconvertita, che sia ribattezzata. Lasciatela rinnovare la sua alleanza con Dio, e Dio rinnovi il Suo patto con tale persona." — Evangelismo, pag. 375. È chiaro che quello che viene definito qui non è un risveglio spirituale ricorrente nell'esperienza di un credente, ma un cambiamento radicale nella vita.

Questi insegnamenti di Ellen G. White sono contro il Vangelo di Cristo! Non vi è alcun pronunciamento, neanche una sola volta, da Cristo e dagli apostoli di "battezzare di nuovo" o ribattezzare i membri erranti! Poveri membri del SDA! È stata data loro, dalla loro profetessa, la possibilità di cadere in apostasia o di errare gravemente, di avere una vacanza per un tempo indefinito e quindi entrare di nuovo nella loro chiesa a volontà, "entrare in chiesa come all'inizio, con il battesimo", secondo Ellen G. White.

EBREI 6:4-6 
4 Infatti quelli che sono stati una volta illuminati e hanno gustato il dono celeste e sono stati fatti partecipi dello Spirito Santo 
5 e hanno gustato la buona parola di Dio e le potenze del mondo futuro, 
6 e poi sono caduti, è impossibile ricondurli di nuovo al ravvedimento perché crocifiggono di nuovo per conto loro il Figlio di Dio e lo espongono a infamia.

Possa Dio aprire le vostre menti, poveri membri di questa chiesa erronea che attende il settimo giorno!

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

Grammaticalmente Parlando


Grammaticalmente: La parola "avventista" è un sostantivo.

La frase "settimo giorno" è una locuzione aggettivale (aggettivo).

Se il significato della parola "avventista", è una persona che attende l'arrivo o il venire in essere di qualcosa (che certamente è il vero significato), quindi: il nome, Seventh Day Adventist Church (Avventista del Settimo Giorno), significa una chiesa che attende il settimo giorno e non dell'avvento di Cristo!

Questo fatto è anche vero anche se viene utilizzata l'originale "Iglesia Adventista del Septimo Dia"!

Grammaticalmente anche:
Dovrebbe essere "cada septimo dia" perché da quando Ellen White ha portato questo movimento, un numero imprecisato di sabato sono passati!

I Colossesi erano stati avvertiti da Paolo di essere giudicati per il mancato rispetto dei sabati e delle altre ordinanze sul mangiare e bere che secondo lui sono l'ombra della cosa reale che è Cristo.

COLOSSESI 2:16-17 
16  Nessuno dunque vi giudichi quanto al mangiare o al bere, o rispetto a feste, o a novilunî o a sabati, 
17  che sono l'ombra di cose che doveano avvenire; ma il corpo è di Cristo.

COLOSSESI 2:16-17(CODEX SINAITICUS TRADUZIONE DAL BLOG IN INGLESE) 
16 Nessuno dunque vi giudichi nel mangiare o nel bere o nei confronti di una festa o di una nuova luna o di sabati, 
17 che sono l'ombra di cose a venire, ma il corpo di Cristo è la sostanza.

Nota: Le ordinanze nel Vecchio Testamento sono ombre della vera sostanza, il corpo di Cristo. 

Queste sono le ordinanze sul mangiare date ai figli d'Israele e dureranno fino al tempo fissato della riforma!

EBREI 9:10 
poiché si tratta solo di cibi, di bevande e di varie abluzioni, insomma, di regole carnali imposte fino al tempo della riforma.

Queste semplici verità bibliche non sono state comprese dai capi della Chiesa Avventista del Settimo Giorno. La loro bestemmia contro lo Spirito Santo relativo al fatto che "il culto di domenica" è un marchio della bestia ha causato un danno nella loro comprensione delle Scritture! 


II CORINZI 3:14-15 
14  Ma le loro menti furon rese ottuse; infatti, sino al dì d'oggi, quando fanno la lettura dell'antico patto, lo stesso velo rimane, senz'essere rimosso, perché è in Cristo ch'esso è abolito. 
15  Ma fino ad oggi, quando si legge Mosè, un velo rimane steso sul cuor loro;

II CORINZI 4:4 
per gl'increduli, dei quali l'iddio di questo secolo ha accecato le menti, affinché la luce dell'evangelo della gloria di Cristo, che è l'immagine di Dio, non risplenda loro.

I fatti sono: Ci sarà un tempo della riforma. Il tempo stabilito è il cambiamento del sacerdozio.

EBREI 7:12 
Poiché, mutato il sacerdozio, avviene per necessità anche un mutamento di legge.

Da Mosè a Cristo!

EBREI 3:1-3 
1  Perciò, fratelli santi, che siete partecipi d'una celeste vocazione, considerate Gesù, l'Apostolo e il Sommo Sacerdote della nostra professione di fede, 
2  il quale è fedele a Colui che l'ha costituito, come anche lo fu Mosè in tutta la casa di Dio. 
3  Poiché egli è stato reputato degno di tanta maggior gloria che Mosè, di quanto è maggiore l'onore di Colui che fabbrica la casa, in confronto di quello della casa stessa.

È stato profetizzato anche nel tempo di Mosè che Cristo lo sostituirà nel sacerdozio.

DEUTERONOMIO 18:18 
ma ricordati dell'Eterno, dell'Iddio tuo; poiché egli ti dà la forza per acquistar ricchezze, affin di confermare, come fa oggi, il patto che giurò ai tuoi padri.

Il compimento di questa profezia è Cristo.

ATTI 3:22, 20 
22 Mosè, infatti, disse: Il Signore Iddio vi susciterà di fra i vostri fratelli un profeta come me; ascoltatelo in tutte le cose che vi dirà. 
20  affinché vengano dalla presenza del Signore dei tempi di rifrigerio e ch'Egli vi mandi il Cristo che v'è stato destinato,

La legge di Mosè è stata cambiata e la legge di Cristo è entrata in vigore.

ATTI 13:39 
e per mezzo di lui, chiunque crede è giustificato di tutte le cose delle quali voi non avete potuto esser giustificati per la legge di Mosè.

Fino a Giovanni erano la legge e i profeti.

LUCA 16:16 
La legge ed i profeti hanno durato fino a Giovanni; da quel tempo è annunziata la buona novella del regno di Dio, ed ognuno v'entra a forza.

Cristo è la fine della legge.

ROMANI 10:4-6 
4 poiché il termine della legge è Cristo, per esser giustizia ad ognuno che crede. 
 Infatti Mosè descrive così la giustizia che vien dalla legge: L'uomo che farà quelle cose, vivrà per esse. 
6  Ma la giustizia che vien dalla fede dice così: Non dire in cuor tuo: Chi salirà in cielo? (questo è un farne scendere Cristo) né:

Ora siamo sotto la legge di Cristo e non sotto la legge di Mosè!

I CORINZI 9:20-21 
20 e coi Giudei, mi son fatto Giudeo, per guadagnare i Giudei; con quelli che son sotto la legge, mi son fatto come uno sotto la legge —BENCHÉ  IO STESSO NON SIA SOTTOPOSTO ALLA LEGGE, —  per guadagnare quelli che son sotto la legge; 
21 con quelli che son senza legge, mi son fatto come se fossi senza legge — benché io non sia senza legge riguardo a Dio, ma sotto la legge di Cristo, —  per guadagnare quelli che son senza legge.

La legge di Cristo è la legge che Paolo insegnava ai cristiani del primo secolo e non la Legge di Mosè.

GALATI 6:2 
Portate i pesi gli uni degli altri, e così adempirete la legge di Cristo.

La colletta di "decime" è una parte della legge levitica.

EBREI 7:5 
Or quelli d'infra i figliuoli di Levi che ricevono il sacerdozio, hanno bensì ordine, secondo la legge, di prender le decime dal popolo, cioè dai loro fratelli, benché questi siano usciti dai lombi d'Abramo;

Non è forse questo il motivo per cui i ministri della Chiesa Avventista del Settimo Giorno si aggrappano alla legge dell'Antico Testamento di Mosè? La decima non è una legge cristiana! È stata sostituita quando il sacerdozio è stato cambiato!

EBREI 7:12 
Poiché, mutato il sacerdozio, avviene per necessità anche un mutamento di legge.

La sostituzione per la decima è:

II CORINZI 9:7 
Dia ciascuno secondo che ha deliberato in cuor suo; non di mala voglia, né per forza perché Iddio ama un donatore allegro.

Proviamo gli spiriti.

I GIOVANNI 4:1 
Diletti, non crediate ad ogni spirito, ma provate gli spiriti per sapere se son da Dio; perché molti falsi profeti sono usciti fuori nel mondo.

C'è da qualche parte, in qualche modo nascosto, un inganno nell’insistere sul fatto che la legge di Mosè deve essere osservata, il guadagno e la ricchezza che un parroco può ottenere dalle decime.

II CORINZI 2:17 
Poiché noi non siamo come quei molti che adulterano la parola di Dio; ma parliamo mossi da sincerità, da parte di Dio, in presenza di Dio, in Cristo.

Che Dio vi benedica.

Per saperne di più la Chiesa che Attende il Settimo Giorno qui.

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

La Chiesa che Attende il Settimo Giorno


A quanto pare, essi non attendono la venuta del Signore Gesù Cristo come sostengono. Il nome della loro chiesa significa che sono in attesa dell'arrivo del "settimo giorno". Sia in grammatica o in logica, l'enfasi degli avventisti è sul settimo giorno o Sabato. Studiamo le loro dottrine:

Nel loro libro, Seventh Day Adventists Believe (il Credo degli Avventisti del Settimo Giorno), pagina 224:


La vera chiesa è stata fondata da Dio in Cristo.

EBREI 3:4 (INR) 
Certo ogni casa è costruita da qualcuno, ma chi ha costruito tutte le cose è Dio.


Nel primo secolo della nostra era comune, come può una chiesa fondata da Ellen G. White, essere la vera chiesa quando è stata fondata su una data e diversa ambientazione? Una donna come White non ha alcuna autorità biblica per stabilire o anche guidare la vera chiesa.

1 TIMOTEO 2:11-13 
11 La donna impari in silenzio con ogni sottomissione. 
12 Poiché non permetto alla donna d'insegnare, né d'usare autorità sul marito, ma stia in silenzio. 
13 Perché Adamo fu formato il primo, e poi Eva; (14)  e Adamo non fu sedotto; ma la donna,

La dottrina cristiana è chiarissima su questo aspetto che una donna non può essere una leader della vera chiesa. Una donna deve essere sotto soggezione a un uomo che è in Cristo: Come Cristo è sotto l'autorità del Padre, così è la donna sotto l'autorità dell'uomo.

1 CORINZI 11:3 
Ma io voglio che sappiate che il capo d'ogni uomo è Cristo, che il capo della donna è l'uomo, e che il capo di Cristo è Dio.

La Bibbia, anche nella profezia, ha messo in guardia il popolo di Dio che una leader donna svierà il popolo di Dio.

ISAIA 3:12 
Il mio popolo ha per oppressori dei fanciulli, e delle donne lo signoreggiano. O popolo mio, quei che ti guidano ti sviano, e distruggono il sentiero per cui devi passare!

Ci sono così tante prove disponibili che dimostreranno gli insegnamenti erranti di White.


“Il culto di domenica è il marchio della bestia.”

Ovviamente, White e le sue coorti non conoscono il significato biblico di culto (o adorazione). Come fa chiunque, nella sua mente sana, dire che il culto o adorazione di domenica è il marchio della bestia, quando gli apostoli si sono riuniti per pregare e adorare Dio di domenica?

GIOVANNI 20:19 
Or la sera di quello stesso giorno, ch'era il primo della settimana, ed essendo, per timor de' Giudei, serrate le porte del luogo dove si trovavano i discepoli, Gesù venne e si presentò quivi in mezzo, e disse loro:

L'apostolo Paolo insieme ad altri cristiani, si riunirono, spezzarono il pane, pregarono e predicarono di domenica.

ATTI 20:7 
E nel primo giorno della settimana, mentre eravamo radunati per rompere il pane, Paolo, dovendo partire il giorno seguente, si mise a ragionar con loro, e prolungò il suo discorso fino a mezzanotte.

Alla chiesa di Corinto e Galati fu comandato di fare le collette di domenica (logicamente, mentre erano riuniti).

I CORINZI 16:1-3 
Or quanto alla colletta per i santi, come ho ordinato alle chiese di Galazia, così fate anche voi. 
2  Ogni primo giorno della settimana ciascun di voi metta da parte a casa quel che potrà secondo la prosperità concessagli, affinché, quando verrò, non ci sian più collette da fare. 
3  E quando sarò giunto, quelli che avrete approvati, io li manderò con lettere a portare la vostra liberalità a Gerusalemme;

Nel loro tentativo vano di dimostrare che i cristiani si riunivano il sabato, la SDA (Seventh Day Adventist) ha bestemmiato contro lo Spirito Santo di Dio, che è presente in tutte le riunioni cristiane, quando ha sostenuto che il culto di domenica è il marchio della bestia.

Il fatto è che possiamo adorare Dio in qualsiasi giorno della settimana.

ATTI 2:46-47 
46 E tutti i giorni, essendo di pari consentimento assidui al tempio, e rompendo il pane nelle case, prendevano il loro cibo assieme con letizia e semplicità di cuore, 
47  lodando Iddio, e avendo il favore di tutto il popolo. E il Signore aggiungeva ogni giorno alla loro comunità quelli che erano sulla via della salvazione.

Il culto di domenica è stato fatto dai cristiani. È solo la mente dannosa di White che potrebbe concludere che il culto di domenica è il marchio della bestia.

Fratello Eli Soriano

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

Esaminando le Più Grandi Religioni del Mondo


Non tutte le grandi cose sono buone o (sono) di Dio. (Apocalisse 17: 5) INR

“Sulla fronte aveva scritto un nome, un mistero: BABILONIA LA GRANDE, LA MADRE DELLE PROSTITUTE E DELLE ABOMINAZIONI DELLA TERRA.”

È chiaro nel versetto che questa grande Babilonia è la madre di tutte le abominazioni sulla terra.

Ci sono gruppi e organizzazioni illegali che crescono fino ad essere internazionali, attraversando i confini dei continenti e paesi, pesantemente sorvegliati dalle autorità armate. Può essere un paradosso in questo mondo in cui le fondamentali leggi e le bocche di persone potenti condannano il male. 

L'ironia è così chiara: che, mentre la società umana condanna il male a cielo aperto, il male cresce fino ad essere "grande" nel mondo criminale. La Bibbia ha la spiegazione. In Salmi 37:35 dice,

“Io ho veduto l'empio potente, e distendersi come albero verde sul suolo natìo;"

Perché si espande da essere grande? La risposta: il male ha il potere di influenzare — anche il bene. (I Corinzi 15:33)

“Non v'ingannate: Le cattive compagnie corrompono i buoni costumi.”

Il fattore aggravante è che, mentre i leader del mondo condannano il male con la bocca, lo approvano o lo tollerano dal cuore. (Romani 1:32)

“i quali, pur conoscendo che secondo il giudizio di Dio quelli che fanno codeste cose son degni di morte, non soltanto le fanno, ma anche approvano chi le commette.”

Uccidere una persona senza misericordia — o per passione — è contro la Scrittura. (Matteo 5:44) INR

“Ma io vi dico: amate i vostri nemici, [benedite coloro che vi maledicono, fate del bene a quelli che vi odiano,] e pregate per quelli [che vi maltrattano e] che vi perseguitano,”

Se amiamo i nostri nemici, non li uccideremo. In realtà, siamo obbligati a dar loro da mangiare quando hanno fame e alleviare la loro sete quando hanno sete. (Romani 12:20)

“Anzi, se il tuo nemico ha fame, dagli da mangiare; se ha sete, dagli da bere; poiché, facendo così, tu raunerai dei carboni accesi sul suo capo.”

La logica è chiara: se siamo in grado di amare i nostri nemici dal cuore, tanto più possiamo amare i nostri parenti e amici — e anche noi stessi! È meraviglioso che mentre la chiesa cattolica professa di essere l'unica vera religione nel mondo, ha nella sua storia nota, documentazioni di omicidio e ammutinamento di eretici e persone innocenti.




Le documentazioni bibliche rivelano che i cristiani sono stati uccisi, ma non sono mai stati assassini! Gli assassini sono del diavolo. (Giovanni 8:44)

“Voi siete progenie del diavolo, ch'è vostro padre, e volete fare i desideri del padre vostro. Egli è stato omicida fin dal principio e non si è attenuto alla verità, perché non c'è verità in lui. Quando parla il falso, parla del suo, perché è bugiardo e padre della menzogna.”

Al tempo degli Israeliti, solo le persone condannate venivano messe a morte senza misericordia. (Ebrei 10: 28-29)

“Uno che abbia violato la legge di Mosè, muore senza misericordia sulla parola di due o tre testimoni. Di qual peggior castigo stimate voi che sarà giudicato degno colui che avrà calpestato il Figliuol di Dio e avrà tenuto per profano il sangue del patto col quale è stato santificato, e avrà oltraggiato lo Spirito della grazia?”

È il comando di Dio al Suo popolo di eseguire il Suo giudizio a queste persone condannate. (Deuteronomio 17: 2, 6)

“Se si troverà nel tuo mezzo, in una delle città che l'Eterno, il tuo Dio, ti dà, un uomo o una donna che faccia ciò che è male agli occhi dell'Eterno, del tuo Dio, trasgredendo il suo patto, Colui che dovrà morire sarà messo a morte sulla deposizione di due o di tre testimoni; non sarà messo a morte sulla deposizione di un solo testimonio.”

Dio è il datore della vita ... (Atti 17:28) “Difatti, in lui viviamo, ci moviamo, e siamo, come anche alcuni de' vostri poeti han detto: 'Poiché siamo anche sua progenie'. .” ... ed è l'unico che ha il diritto di prenderla di nuovo. (Deuteronomio 32: 39)

“Ora vedete che io solo son Dio, e che non v'è altro dio accanto a me. Io fo morire e fo vivere, ferisco e risano, e non v'è chi possa liberare dalla mia mano.”

Il comandamento, "Non fate le vostre vendette, A me la vendetta" è un'indicazione chiara che anche il Suo popolo offeso dai suoi nemici non può sopprimere la vita da solo. Come può ora la "grande" chiesa cattolica sostenere di essere di Dio e rivendicare il proprio crimine biblicamente?

L'ordine dalle loro più alte autorità di bruciare i manoscritti della Bibbia tradotti da Wycliffe nel linguaggio che può essere compreso dal popolo, e bruciare Tyndale vivo per aver tradotto la Bibbia in inglese, sono atti che comprovano il potere satanico dietro la chiesa cattolica. L'unica verità credibile da credere e da essere accettata con tutto il cuore è la parola di Dio. (Giovanni 17:17)

“Santificali nella verità: la tua parola è verità.”


Qualunque sia il trucco o mascheramento di chiunque possa tentare di nascondere i crimini che ha commesso contro l'umanità non è accettabile per una mente pensante. I mormoni non possono negare la loro dottrina non cristiana di eccidio:

Ma in alcune circostanze ci sono alcuni peccati gravi per i quali la purificazione di Cristo 
non opera, e la legge di Dio è che gli uomini devono quindi avere il proprio sangue sparso per espiare i loro peccati. L’omicidio, per esempio, è uno di questi peccati; da qui troviamo la pena capitale comandata dal Signore. Così, anche se una persona è così progredita in giustizia che la sua vocazione ed elezione sono state assicurate, se si è arrivati a questo punto in cui tale persona sa "mediante la rivelazione e lo spirito di profezia, attraverso il potere del Santo Sacerdozio" di essere sigillato fino a vita eterna (D. & C. 131:5), quindi se guadagnerà il perdono per alcuni peccati gravi, deve "essere distrutto in carne" e "consegnato ai tormenti di Satana fino al giorno della redenzione, dice il Signore Dio." (Dottrina e Alleanze 132: 19-27)

L'era cristiana è molto diversa dai tempi Mosaici del popolo di Dio. Mentre Dio usò il Suo popolo per condannare a morte nei tempi antichi, Cristo comandò ai Suoi discepoli di essere misericordiosi, anche al più acerrimo dei loro nemici. (Ebrei 9:10; 8:13; 7:12)

“poiché si tratta solo di cibi, di bevande e di varie abluzioni, insomma, di regole carnali imposte fino al tempo della riforma.” “Dicendo: Un nuovo patto, Egli ha dichiarato antico il primo. Ora, quel che diventa antico e invecchia è vicino a sparire.” “Poiché, mutato il sacerdozio, avviene per necessità anche un mutamento di legge.”

Posso, in un certo senso, dire che quelle religioni che non conoscono Cristo (come il confucianesimo) sono migliori dei mormoni che pretendono di essere cristiani ed insegnano crudeltà, dottrine non cristiane. (II Pietro 2:21)

“Perché meglio sarebbe stato per loro non aver conosciuta la via della giustizia, che, dopo averla conosciuta, voltar le spalle al santo comandamento ch'era loro stato dato.”

Detto questo, disapprovo anche il confucianesimo ... Continua.

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

La Bibbia Ha il Più Alto Codice Morale


Non solo dico che la Bibbia è un libro dai più elevati standard di morale. È ciò che il libro dice e il libro stesso può provarlo. Ci sono tanti libri in materia di morale che esistono oggi nel mondo. Ma la Bibbia è al di sopra di tutti loro. E lo si può dimostrare dagli insegnamenti della Bibbia.

Noi non rifiutiamo che ci siano altri libri che insegnano la morale e che ci siano altri libri religiosi considerati sacri da quelle persone che credono in essi, che insegnano anche la morale. Ma perché dico che la Bibbia è un libro dalla più alta forma di moralità che ci sia e che esiste sulla terra? Prima di tutto, la Bibbia è un libro in cui sono scritte le parole di Dio. Naturalmente non tutte le parole della Bibbia sono le parole di Dio, ma ci sono parole specifiche di Dio nella Bibbia, e queste sono molto distinguibili perché lo dice la Bibbia. Ogni volta che c'è una citazione che viene da Dio, sarete familiarizzati con le introduzioni di tutti gli scrittori della Bibbia prima di scrivere le sacre parole di Dio: "E Dio disse:" "Così Dio ha detto", "Dio disse:" "Il Signore parlò ", ecc. Quindi, se si legge attentamente, la Bibbia è un libro che contiene le dichiarazioni da Dio stesso. Lo dimostra l'apostolo Paolo in Ebrei 1:1-2, in cui si legge -

Iddio, dopo aver in molte volte e in molte maniere parlato anticamente ai padri per mezzo de' profeti, in questi ultimi giorni ha parlato a noi mediante il suo Figliuolo, ch'Egli ha costituito erede di tutte le cose, mediante il quale pure ha creato i mondi;”

I versi affermano chiaramente che Dio ha parlato ai padri in diversi modi e tempi e luoghi e ha parlato a noi in questi ultimi giorni, inviando Suo Figlio il Signore Gesù Cristo. Il Signore Gesù Cristo, durante il Suo ministero sulla terra, ha detto nel libro di Giovanni 12:49

“Perché io non ho parlato di mio; ma il Padre che m'ha mandato, m'ha comandato lui quel che debbo dire e di che debbo ragionare;”

Così, le dichiarazioni del Signore Gesù Cristo, sono parole di Dio. Ora, come possiamo discernere, come facciamo a sapere che la parola è venuta da Dio? Vi è una qualità molto distinta della parola di Dio nella Bibbia. Nel libro dei Proverbi 8:8-9 leggiamo –

“Tutte le parole della mia bocca son conformi a giustizia, non v'è nulla di torto o di perverso in esse. Son tutte piane per l'uomo intelligente, e rette per quelli che han trovato la scienza.”

Quindi non vi è nulla di perverso, non c'è nulla di male, assolutamente nessuna contraddizione con le parole provenienti dalla bocca di Dio. Un'altra qualità distinta della parola di Dio predicata da Paolo in I Tessalonicesi 2:3-4

“Poiché la nostra esortazione non procede da impostura, né da motivi impuri, né è fatta con frode; ma siccome siamo stati approvati da Dio che ci ha stimati tali da poterci affidare l'Evangelo, parliamo in modo da piacere non agli uomini, ma a Dio che prova i nostri cuori.”

Dobbiamo, a questo punto, notare ciò che ha detto l'apostolo Paolo, che in quanto sono stati stimati da Dio a parlare fedelmente, parlano. E ciò che parlano non è di impurità, inganno o frode. Ciò significa che le parole del Signore sono senza inganni, senza impurità o malafede. Sono semplici, la semplice verità che non contiene alcuna sorte di contraddizioni. Un'altra qualità della parola di Dio è nel libro di Ebrei 4:12

“Perché la parola di Dio è vivente ed efficace, e più affilata di qualunque spada a due tagli, e penetra fino alla divisione dell'anima e dello spirito, delle giunture e delle midolle; e giudica i sentimenti ed i pensieri del cuore.”

Al versetto 13 si legge –

“E non v'è creatura alcuna che sia occulta davanti a lui; ma tutte le cose sono nude e scoperte dinanzi agli occhi di Colui al quale abbiam da render ragione.”

Ovvero, la parola di Dio nella Bibbia è vivente o vitale; è potente, è più tagliente di ogni spada a due tagli, e trafigge al cuore e pensieri. Conosce i pensieri e i cuori degli uomini. E nessun segreto umano non può non essere reso manifesto dalla potenza della parola di Dio. Con queste qualità sapremo se ciò che stiamo leggendo nella Bibbia, o in qualsiasi altro libro che è stato scritto su questa terra, sono le vere parole di Dio o no. La parola di Dio opera. Nel libro di I Tessalonicesi 2:13, l'apostolo Paolo ha detto –

“E per questa ragione anche noi rendiamo del continuo grazie a Dio: perché quando riceveste da noi la parola della predicazione, cioè la parola di Dio, voi l'accettaste non come parola d'uomini, ma, quale essa è veramente, come parola di Dio, la quale opera efficacemente in voi che credete.

È chiaro nel versetto che la parola di Dio non è come la parola dell'uomo, ma come è in verità, la parola di Dio, che opera efficacemente in voi che credete. Così il potere della parola di Dio è manifesto ai credenti. Funziona tra i credenti. Agisce su coloro che credono. E ciò che la parola di Dio può compiere si manifesta tra i credenti. E che cosa fa? Nel libro di Giacomo 1:21

“Perciò, deposta ogni lordura e resto di malizia, ricevete con mansuetudine la Parola che è stata piantata in voi, e che può salvare le anime vostre.”

La parola di Dio è potente da cancellare ogni lordura e resto di malizia in un uomo. Rinnova una creatura. La parola di Dio ha un potere di rinnovare; rigenera e ciò è stato dimostrato tra coloro che credono. Leggiamo nel libro di I Pietro 1:23

“poiché siete stati rigenerati non da seme corruttibile, ma incorruttibile, mediante la parola di Dio vivente e permanente.”

La parola di Dio è in grado di fare di un uomo un nuovo essere. Si tratta di un agente con cui l'uomo può nascere di nuovo. È paragonato nella Bibbia ad un seme che non è corruttibile. Nessuno può corromperla. Nulla può corrompere la parola di Dio. Dopo aver conosciuto tutte queste cose, passiamo ad analizzare, dalla parola di Dio scritta nella Bibbia, la morale che viene insegnata dalle parole di Dio. Nella Bibbia si dice, in Matteo 19:5-6

“Perciò l'uomo lascerà il padre e la madre e s'unirà con la sua moglie e i due saranno una sola carne? Talché non son più due, ma una sola carne; quello dunque che Iddio ha congiunto, l'uomo nol separi.”

Voglio gentilmente che notiate la parola due. Un uomo si unirà a sua moglie, non le mogli [due, un solo partner]. E questo è il più alto standard di moralità tra le persone sposate. Leggiamo. Ebrei 13:4 dice –
Sia il matrimonio tenuto in onore da tutti, e sia il talamo incontaminato; poiché Iddio giudicherà i fornicatori e gli adulteri.”

Così il matrimonio si limita a due sole parti contraenti: l'uomo e la donna, o il marito e la moglie. Non vi è nulla di simile nella Bibbia come il matrimonio con più di una persona. Non è permesso. Ma ci sono libri religiosi che dicono che si può avere più di una moglie. Contraddicendo direttamente le parole pure di Dio nella Bibbia. E l'ottimo esempio è il Libro dei Mormoni. Nella loro Dottrina e Alleanze hanno questo da dire:


Secondo Joseph Smith, che chiamerò un falso profeta, questa è una rivelazione che ha ricevuto da Dio. So che Joseph Smith ha il suo dio e il suo dio non è il Dio della Bibbia. Io non voglio nemmeno chiamare questo gruppo la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Secondo le norme della morale nella Bibbia i mormoni non possono essere considerati santi. Perdonatemi per aver detto queste parole.

Santi nella Bibbia sono coloro che obbediscono alle regole della santità. E una di queste norme è quella di avere una sola moglie. Avere due mogli non renderà il matrimonio onorevole e il talamo incontaminato come dice in Ebrei 13:4. Sposare più di una donna contamina il letto. Leggiamo nel libro di Romani 7:2-3, si dice –

“Infatti la donna maritata è per la legge legata al marito mentre egli vive; ma se il marito muore, ella è sciolta dalla legge che la lega al marito. Ond'è che se mentre vive il marito ella passa ad un altro uomo, sarà chiamata adultera; ma se il marito muore, ella è libera di fronte a quella legge; in guisa che non è adultera se divien moglie d'un altro uomo.”

Quindi è chiaro nel versetto che se una donna, o, nel caso anche di un uomo, sposi un altro, mentre il marito o la moglie è viva, la donna sarà chiamata adultera, allo stesso modo l'uomo. È chiaro nel libro di Matteo 19:9

“Ma io vi dico che chiunque manda via sua moglie, quando non sia per motivo di fornicazione, e ne sposa un'altra, commette adulterio.”

Sposare un altro, quando una delle parti è ancora viva finisce nell’adulterio. Naturalmente ci possono essere milioni di persone che credono nel Libro di Mormoni e nessuno può mettere in dubbio l'integrità di queste persone. Ci sono i giudici, ci sono avvocati e ci sono statisti che appartengono a questo gruppo di persone che credono che la pluralità di matrimonio, come insegnato nel Libro dei Mormoni, sia una vera rivelazione di Dio. Ma non lo è. Essa contraddice la parola di Dio nella Bibbia. Nella Bibbia, in particolare per i vescovi, o coloro che predicano il vangelo di Cristo, è consentita una sola moglie. I Timoteo 3: 2 dice –

Bisogna dunque che il vescovo sia irreprensibile, marito di una sola moglie, sobrio, assennato, costumato, ospitale, atto ad insegnare,”

Smith e Brigham Young, i primi due capi della chiesa mormone che esiste oggi in tante parti del mondo. Brigham Young aveva 25 mogli; 48 (mogli) per Joseph Smith. Non avevano nemmeno rispettato la rivelazione che essi sostengono di aver ricevuto da Dio. La rivelazione asserisce che si può avere solo dieci mogli. Ma a causa della loro avidità per le donne e la loro brama, Joseph Smith ne aveva avuto 48 e Brigham Young 25. Perché dico che il livello della moralità nella Bibbia è molto più eccellente di qualsiasi altro libro della religione, soprattutto se andiamo a confrontare con il libro dei mormoni? In primo luogo, è necessario conoscere la mia intenzione. Non sto cercando di distruggere la reputazione di nessuno. Ma ho letto che c'era un apostolo della chiesa mormone che ha sostenuto che il loro libro dei mormoni è più corretto ed eccellente della Bibbia. Questo è ciò che hanno da dire:


Anche se è stato detto prima di me, prima che io nascessi, io sono preoccupato riguardo questo per i miei simili. Perché? Questa è una dichiarazione blasfema perché pone le parole di Joseph Smith in superiorità rispetto alla parola di Dio, e che è una bestemmia. Dio ci dice i più alti standard di moralità nella vita di una persona sposata - avere una sola moglie. Joseph Smith ci dice che possono essere dieci, soprattutto se sono vergini. Ma lo stesso Joseph Smith non ha seguito tale rivelazione. Ha accumulato 48 mogli e la maggior parte di loro non erano vergini. Erano mogli dei suoi co-ministri nella loro chiesa. Immaginate, c'è morale in questo? Chiediamo a un ex membro mormone. Qual è il primo problema che incontrano quando rispettano gli insegnamenti sbagliati del Libro di Mormoni? Il numero uno è la gelosia.

Siamo informati dalla Bibbia ed è stato detto in precedenza che la parola di Dio è in grado di giudicare la verità. Essa penetra nei pensieri e nel cuore di un uomo. Che cos’è la gelosia secondo la Bibbia? La Bibbia definisce la gelosia come saggezza dai demoni. È satanica. Leggiamo nel libro dei Proverbi 6:34

“ché la gelosia rende furioso il marito, il quale sarà senza pietà nel dì della vendetta;”

La gelosia è una forma di rabbia o ira che non risparmierà quando trova il tempo di vendetta. La storia porta testimonianze e prove di questa potente parola di Dio. Ci sono coloro che uccidono il loro marito o la loro moglie a causa della gelosia. Nessun membro mormone dirà che non sente questa emozione umana, la gelosia. E questo è qualcosa che i mormoni non possono nascondere. È stata una confessione da un ex membro dei Mormoni. Se siete sotto lo stesso tetto e ci sono dieci mogli, siete mogli di un solo uomo, vedrete l'ingiustizia e l’iniquità del trattamento, perché nessun uomo può trattare dieci mogli equamente e in modo precisamente giusto. Giacobbe o Israele aveva solo quattro mogli, ma il suo amore era di più per Rachele rispetto alle altre tre. E c'era la gelosia anche tra i figli d'Israele. È il motivo per cui Giuseppe il Sognatore era stato venduto o maltrattato dai suoi undici fratelli, a causa della gelosia. La gelosia nella poligamia è molto dilagante non solo tra le mogli, ma anche tra i figli. Se sei una delle dieci mogli di tuo marito e ognuna di voi ha cinque figli, allora starete in una famiglia di più di cinquanta. Come può essere impedita la gelosia tra i cinquanta provenienti da diverse uteri? Quindi, la poligamia e la pluralità del matrimonio lasciano il posto a Satana perché la gelosia è venuta da Satana. Giacomo 3:16, 15  (Versione di C.E.I.) dice –

“poiché dove c'è gelosia e spirito di contesa, c'è disordine e ogni sorta di cattive azioni. Non è questa la sapienza che viene dall'alto: è terrena, carnale, diabolica;”

Se si deve credere, è meglio credere in Giacomo il fratello del Signore nostro Gesù Cristo, che credere nei falsi profeti dei mormoni. La gelosia è diabolica. È satanica ed è il prodotto della pluralità di matrimonio o la poligamia. Dimostrando ancora una volta che ciò che Dio ha detto è la massima verità sulle passioni umane e sulle emozioni umane. E se si dispone di una sola moglie e si vive secondo gli standard della parola di Dio, un marito amorevole a sua moglie, e una moglie che si sottomette al marito, Efesini 5: 23-28:

“poiché il marito è capo della moglie, come anche Cristo è capo della Chiesa, egli, che è il Salvatore del corpo. Ma come la Chiesa è soggetta a Cristo, così debbono anche le mogli esser soggette a' loro mariti in ogni cosa. Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei, affin di santificarla, dopo averla purificata col lavacro dell'acqua mediante la Parola, affin di far egli stesso comparire dinanzi a sé questa Chiesa, gloriosa, senza macchia, senza ruga o cosa alcun simile, ma santa ed irreprensibile. Allo stesso modo anche i mariti debbono amare le loro mogli, come i loro proprî corpi. Chi ama sua moglie ama se stesso.”

Allora i legami e i valori della famiglia sono intatti e non c'è nessun posto come a casa, se la casa è dove la parola di Dio e la sua moralità dimorano. Tornare in una casa con le donne in competizione per essere una moglie desiderabile per un solo uomo, e con i figli in competizione per essere eredi delle ricchezze di un solo uomo, è come tornare a casa all'inferno.

Potete commentare e suggerire e aggiungere a quanto è stato stabilito in questo articolo.

Che Dio vi benedica.

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

Ai Miei Connazionali, Perdoniamo!


Mi ricordo di una parte del discorso di Gettysburg.

"Or sono sedici lustri e sette anni che i nostri avi costruirono su questo continente una nuova nazione, concepita nella Libertà e votata al principio che tutti gli uomini sono creati uguali."

Una parte di una letteratura poetica di Shakespeare, e cito -

" Brindami soltanto con i tuoi occhi 
ed io ti brindo con i miei occhi 
o lascio un baccio nel bicchiere 
non ti chiederò un altro vino."

E una parte di una famosa poesia spagnola del nostro eroe nazionale, il dottor Jose Rizal -

"Cada nota que el viento murmura, 
cada rayo de luz en el sol, 
cada flor en la verde llanura 
es un himno a la gloria de Dios." 
"Es un mundo una lira sublime 
que modula en eterna canción, si suspira, 
si canta o si gime, siempre, siempre la gloria de Dios."

E un addio poetico dedicato ad un paese amato, una famiglia e una presunta moglie -

"¡Adiós, Patria adorada, región del sol querida, 
Perla del mar de oriente, nuestro perdido Edén! 
A darte voy alegre la triste mustia vida, 
Y fuera más brillante, más fresca, más Florida, 
También por ti la diera, la diera por tu bien...

Adiós, padres y hermanos, trozos del alma mía, 
Amigos de la infancia en el perdido hogar, 
Dad gracias que descanso del fatigoso día; 
Adiós, dulce extranjera, mi amiga, mi alegría,
Adiós, queridos seres, morir es descansar.

Sono un testimone - una testimonianza vivente - di ciò che sta accadendo ora nel mio amato paese. Caos politico, malcontento in quasi tutti i regimi del governo, le decisioni della più alta corte contestate da non pure membri del settore legislativo del governo, una controversia senza fine e senza soluzione di continuità tra i sostenitori dell'ex presidente Ferdinand Marcos e l'Esercito giallo della rivoluzione di EDSA , e così via.

Mi ricordo di un saggio mentre ero giovane in un concorso di declamazione in cui ho vinto il premio più alto e va come segue. È stato diversi decenni fa, ed è ancora molto rilevante oggi. Può solo significare che non c'è stato alcun cambiamento nel cuore dell'uomo, nel cuore del filippino.

Venti anni fa, 
Dopo che ho versato l'ultima goccia del mio sangue 
Nei campi di battaglia insanguinati di Bataan e Corregidor 
Ho affrontato il mio Creatore, 
Con un enorme orgoglio nel mio cuore.

"Dio," dissi, "Ho fatto la mia parte," 
"Ho sacrificato la mia vita in modo che la mia gente
possa vivere in una pace duratura."

Ora mi trovo ancora una volta alla presenza di Dio, 
"Torna indietro", ha detto, 
"Guarda il tuo popolo nel tuo paese oggi" 
"Guarda come hanno resa una presa in giro la ragione per cui sei morto" 
"Guarda come hanno distrutto l'essenza stessa della democrazia."

E così, Signore e Signori, 
Devo tornare, 
Non come una massa vivente, ma come un fantasma, 
e questa è la mia storia.

Mio padre, mia madre e io 
Vivevamo pacificamente in una piccola fattoria di montagna, 
Improvvisamente, un gruppo di soldati giapponesi piombò su di noi,

Io e mio padre, eravamo stati soppressi, 
E davanti ai nostri occhi sconvolti, 
Mia madre è stata abusata, ed è stata violentata ...

Dopo che la loro sete sadica è stata spenta, 
L'hanno uccisa in fredda impunità, 
E abbandonato il suo corpo martoriato, sanguinante e senza vita nella polvere.

La prossima cosa che sapevo, 
Ero stato innalzato da un gruppo di soldati benevoli filippini, 
Mi hanno portato al loro campo da solo, sì da solo, 
Perché mio padre era già morto.

La prossima cosa che ho fatto quando mi sono sentito abbastanza forte, 
Era quello di chiedere una pistola, 
E cominciai a combattere il nemico, 
Non solo per vendicare la morte di mio Padre e Madre,

Ma anche per morire, se necessario, per 
Un libero, e un modo di vivere democratico.

Sì, Signore e Signori, 
Lì in Bataan ho combattuto, 
E lì in Bataan, sono morto.

Questo è stato 20 lunghi anni fa, 
Ora, se mi guardo intorno a me 
Vedo la mia gente combattere e uccidere l'un l'altro,

Li vedo violentare le nostre donne, 
Massacrare i nostri figli, 
E distruggere le nostre case,

Quale possibile potere, 
Li avrebbe potuto privare di questa decenza, 
Che avrebbero ora violato 
La santità delle nostre donne

Quale possibile potere, 
Avrebbe potuto contorcere i cuori e le menti della nostra gente, 
Che ora combatte e si uccide a vicenda.

In disperazione assoluta, 
Ho cercato di oscurare tutte queste cose dalla mia mente, 
Ma tutte ritornano a me in tutta la loro dolorosa 
E vivacità brutale,

Io li resi urgentemente al mio Creatore e gridai, "Dio, perdonali, perché non sanno, quello che fanno."
Permettetemi di prendere alcuni passaggi di questo saggio e metterli in relazione a ciò che sta accadendo ora. Posso sembrare monotono ai miei lettori, ma da come stanno le cose, sto chiedendo a me stesso alcune domande.

Non possiamo apprezzare ciò che è buono? Non possiamo perdonare? Non possiamo cessare dalla nozione di incolpare sempre gli altri per i fallimenti e senso di colpa della nostra società?

I nostri eroi hanno combattuto in Bataan contro i nostri oppressori e colonizzatori. Quello che mi preoccupa di più è, al giorno d'oggi, che i filippini sono gli stessi oppressori dei loro compatrioti. Non possiamo amarci?

E mentre alcuni hanno la tendenza ad aderire al campo dei nemici della nostra amata nazione, che Dio illumini la lampada del patriottismo in noi e l'amore che ci aveva impartito come popolo.

Dio benedica le Filippine.

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.

Qual è il Vero Senso della Vita?


Ho solo una domanda, per ora, e spero in una risposta ben spiegata, che sia fondata biblicamente o logicamente.

QUAL È IL SENSO DELLA VITA?

Da: Aleihs Tazzy

Caro/a Aleihs,

Se vogliamo prendere il significato fornito dalla maggior parte dei dizionari, saremmo assolutamente fuorviati.

vita [lat. vīta]

(plurale vite)

sostantivo

1. esistenza nel mondo fisico: la qualità che rende gli animali e piante viventi diverse dagli organismi morti e materie inorganiche.

Il dizionario definisce la vita come l'esistenza fisica di esseri umani e altri organismi viventi. Questa non è la verità (tutta la verità)!

Ora ci sono più di sei miliardi di persone che vivono sulla terra. Se torniamo ai primi anni del 19° secolo, c’erano solo circa seicento milioni; ancora prima, poche centinaia di milioni; più distante ancora, alcuni milioni di persone, e se continuiamo a viaggiare indietro nel tempo, finiremo per trovare solo due vite umane sulla terra. La conclusione inevitabile è che prima che gli esseri umani e le altre forme di vita fossero esistenti, la vita esisteva. È venuta dalla fonte originaria della vita — Dio.

ATTI 17:26-28 
26 Egli ha tratto da un solo tutte le nazioni degli uomini perché abitino su tutta la faccia della terra, avendo determinato le epoche loro assegnate, e i confini della loro abitazione, 
27 affinché cerchino Dio, se mai giungano a trovarlo, come a tastoni, benché Egli non sia lungi da ciascun di noi. 
28 Difatti, in lui viviamo, ci moviamo, e siamo, come anche alcuni de' vostri poeti han detto: 'Poiché siamo anche sua progenie'.

Nel 19° secolo la popolazione mondiale è cresciuta di solo 600 milioni, ma nel 20° secolo è cresciuta di 4,4 miliardi. Ci sono il doppio di persone oggi di quante ce ne sono state nel 1960. Anche con un continuo calo dei tassi di fertilità, le Nazioni Unite prevedono una popolazione di 8,9 miliardi nel 2050. Con le tendenze attuali, la popolazione mondiale non dovrebbe stabilizzarsi fino a dopo il 2080. UNFPA '99

http://www.overpopulation.org/faq.html

Così, la vita esisteva anche prima che il mondo fisico e la vita umana fossero esistenti. La Bibbia la chiama la vita di Dio.

GIOVANNI 1:4 
In lei era la vita; e la vita era la luce degli uomini;

EFESINI 4:18 
con l'intelligenza ottenebrata, estranei alla vita di Dio, a motivo della ignoranza che è in loro, a motivo dell'induramento del cuor loro.

La domanda che mi si pone è: "Qual è il senso della vita?" La risposta biblica è: la vita è la causa dell'esistenza di tutto quello che c'è; e lo scopo per cui è stato reso esistente.

La vita che abbiamo ora sulla terra è sia temporale ed eterna. Il nostro essere fisico cesserà di esistere quando lo spirito che sostiene la vita fisica lascia il corpo.

GIACOMO 2:26 
Infatti, come il corpo senza lo spirito è morto, così anche la fede senza le opere è morta.

Lo spirito, dopo aver lasciato il corpo, torna alle origini della vita.

ECCLESIASTE 12:7 (9) 
(9)  prima che la polvere torni alla terra com'era prima, e lo spirito torni a Dio che l'ha dato.

Non possiamo capire il vero senso della vita senza capire il suo scopo. Una vita non vissuta con il suo scopo è stata vissuta invano e sprecata.

ECCLESIASTE 6:12 
Poiché chi sa ciò ch'è buono per l'uomo nella sua vita, durante tutti i giorni della sua vita vana, ch'egli passa come un'ombra? E chi sa dire all'uomo quel che sarà dopo di lui sotto il sole?

Una vita consumata per lo scopo per cui è stata destinata è una vita piena di significato.

ATTI 20:24 
Ma io non fo alcun conto della vita, quasi mi fosse cara, pur di compiere il mio corso e il ministerio che ho ricevuto dal Signor Gesù, che è di testimoniare dell'Evangelo della grazia di Dio.

Una vita deve essere vissuta ed essere data volontariamente da qualcuno che comprende il suo scopo.

MARCO 8:35 
Perché chi vorrà salvare la sua vita, la perderà; ma chi perderà la sua vita per amor di me e del Vangelo, la salverà.

Dio ci ha dato la vita affinché la passiamo in servizio a Lui, con tutto il nostro essere e  facoltà.

LUCA 10:27 
E colui, rispondendo, disse: Ama il Signore Iddio tuo con tutto il tuo cuore, e con tutta l'anima tua, e con tutta la forza tua, e con tutta la mente tua, e il tuo prossimo come te stesso.

Il fine della nostra vita terrena ed esistenza è l'inizio della prossima fase della vita, che è la vita eterna, dopo la risurrezione.

I CORINZI 15:36, 42-43, 51-54 
36 Insensato, quel che tu semini non è vivificato, se prima non muore;
42 Così pure della risurrezione de' morti. Il corpo è seminato corruttibile, e risuscita incorruttibile; 
43 è seminato ignobile, e risuscita glorioso; è seminato debole, e risuscita potente; 
51 Ecco, io vi dico un mistero: Non tutti morremo, ma tutti saremo mutati, 
52 in un momento, in un batter d'occhio, al suon dell'ultima tromba. Perché la tromba sonerà, e i morti risusciteranno incorruttibili, e noi saremo mutati. 
53 Poiché bisogna che questo corruttibile rivesta incorruttibilità, e che questo mortale rivesta immortalità. 
54 E quando questo corruttibile avrà rivestito incorruttibilità, e questo mortale avrà rivestito immortalità, allora sarà adempiuta la parola che è scritta: La morte è stata sommersa nella vittoria.

Pertanto, il vero senso della vita è l'esistenza e la conoscenza senza fine, senza morte, miseria e preoccupazioni.

APOCALISSE 21:4 
e asciugherà ogni lagrima dagli occhi loro e la morte non sarà più; né ci saran più cordoglio, né grido, né dolore, poiché le cose di prima sono passate.

La vita è esistenza senza fine o morte, vivendo con il suo eterno scopo, proprio come la vita di Dio; la fonte della vita temporale sulla terra.

EFESINI 3:11 
conforme al proponimento eterno ch'Egli ha mandato ad effetto nel nostro Signore, Cristo Gesù;

Sinceramente in Cristo,

Frat. Eli Soriano

Questo blog è stato tradotto con cura nella lingua Italiana dai nostri traduttori nei limiti delle proprie capacità. Tuttavia, questo non assicura l’esattezza nella traduzione delle informazioni per varie ragioni. Se ci dovessero essere differenze nella lingua originale, la versione originale in inglese è quella a cui fare riferimento.